Piccolo Regno Incantato laboratori gratis a Pasqua


Al Complesso di San Domenico Maggiore

il “Il Piccolo Regno Incantato” aspetta grandi e piccini anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00) al Complesso di San Domenico Maggiore. Grazie a Old Wild West, partner di questa edizione primaverile, è possibile scaricare dal sito www.ilpiccoloregnoincantato.com un coupon che garantisce l’ingresso gratuito ai bambini fino a 11 anni. Il coupon è valido fino alla chiusura del Piccolo Regno Incantato, prevista il 22 aprile.

Il coupon è valido fino alla chiusura del Piccolo Regno Incantato, prevista il 22 aprile.

Il grande spettacolo dedicato alle favole, prodotto e organizzato da Volare Srl, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, fa vivere ai bimbi le emozioni del mondo di Cenerentola, I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso, Peter Pan, La Spada nella Roccia, Pinocchio, Alice nel Paese delle Meraviglie, Biancaneve e Mary Poppins; e porta con sé le “Stanze della fantasia”, laboratori creativi gratuiti. La partecipazione ai laboratori va prenotata al botteghino nel cortile del Complesso di San Domenico Maggiore o inviando una mail all’indirizzo: produzionenapoli@ilpiccoloregnoincantato.com. Ecco il calendario dei laboratori.Sabato 31 marzo, domenica 1 aprile e lunedì 2 aprile (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19), in programma “La falegnameria dell’attore”, laboratorio di lettura a cura di Leggimi Forte, che si terrà anche martedì 3 aprile, dalle 10 alle 13. Sempre martedì 3 aprile, dalle 15 alle 19, spazio alla Factory Design della Favole a cura di Viviana Falace per ViGroup International Social Art Association, in programma anche domenica 8 aprile dalle 10 alle 13 e mercoledì 11 aprile dalle 15 alle 19.

Sabato 7 aprile (dalle 10 alle 13), Laboratorio di gioco e creatività a cura di Ludobus e Artingioco (rete Campania per bimbi), in programma anche giovedì 12 aprile (dalle 10 alle 13). Venerdì 13 aprile, dalle 10 alle 13, il calendario prosegue con un Laboratorio di sensorialità e sana alimentazione a cura di Agrigiochiamo (rete Campania per bimbi). Sabato 21 e domenica 22 aprile (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19), laboratorio “Impariamo da Nonna Anna” a cura di Chirico Grano. Nelle “Stanze della Fantasia” i bambini potranno anche trascorrere il loro tempo nella libreria permanente allestita da Old Wild West. L’ora della merenda è curata da Pernigotti, che conserva i sapori e i valori della tradizione.Ph Credit: Viviana Falace Ingresso:12 euro (adulti) e 10 euro (bambini da 3 a 11 anni).
Bambini fino a 3 anni non compiuti: ingresso gratuito. Sconto sul biglietto d’ingresso al botteghino del Piccolo Regno Incantato per i possessori card La Feltrinelli (Titolari Carta Più e Carta MultiPiù) e Campania per Bimbi e per chi presenterà il biglietto Citysightseeing.

Nelle “Stanze della Fantasia” i bambini potranno anche trascorrere il loro tempo nella libreria permanente allestita da Old Wild West. L’ora della merenda è curata da Pernigotti, che conserva i sapori e i valori della tradizione.Ph Credit: Viviana Falace Ingresso:12 euro (adulti) e 10 euro (bambini da 3 a 11 anni).
Bambini fino a 3 anni non compiuti: ingresso gratuito. Sconto sul biglietto d’ingresso al botteghino del Piccolo Regno Incantato per i possessori card La Feltrinelli (Titolari Carta Più e Carta MultiPiù) e Campania per Bimbi e per chi presenterà il biglietto Citysightseeing.

Annunci

Fiabe di Primavera 2018 all’Orto Botanico di Napoli

Tornano LE FIABE DI PRIMAVERA 2018 all’Orto Botanico di Napoli, dal 17 marzo al 10 giugno, ogni sabato e domenica, ore 11, per famiglie.

Nel magnifico giardino napoletano di via Foria si svolgeranno gli affascinanti percorsi teatrali proposti dall’Associazione I Teatrini e dall’Università degli Studi Federico II e realizzati per La Scena Sensibile in collaborazione con la Regione Campania ed il Comune di Napoli.

Gli spettacoli si svolgeranno tutti i giorni e saranno dedicati alle famiglie nei weekend.

In questa nuova stagione, che annuncia circa 80 giorni di spettacolo per oltre 130 repliche, l’autrice e regista Giovanna Facciolo, mette in scena per I Teatrini alcuni tra i titoli di maggior successo fin qui prodotti, a partire da Il popolo del bosco (il primo ed il più longevo, giunto al 22 ciclo di repliche) con Monica Costigliola, Renata Wrobel, Alessandro Esposito (maschere, figure e costumi di Bruno e Rosellina Leone) in una nuova edizione in programma sabato 24 marzo (ore 11, replica domenica 25).

Nel magico scenario del Real Giardino delle Piante, voluto nel 1807 da Giuseppe Bonaparte, si realizza un percorso teatrale che, attraverso l’incontro con esseri magici, abitanti dei luoghi “verdi”, svela ai piccoli spettatori tanti segreti e leggende affascinanti. Lo spettacolo coinvolge attivamente i bambini che possono interagire con i vari personaggi ispirati alle favole, ai miti e alle leggende popolari legate al bosco. “Può essere – spiega l’autrice e regista Giovanna Facciolo – che alcuni siano più dispettosi e indisponenti, altri più disposti ad aiutarci e diventare nostri amici, altri soltanto a guardarci e poi… scomparire. Alla fine di questo viaggio forse anche la scettica guida scientifica si arrenderà all’evidenza e arriverà a credere finalmente all’esistenza di questo “mondo parallelo” che abita i boschi, ma che sopravvive anche nei pochi spazi verdi della città, Orto Botanico compreso”.

La rassegna propone ancora gli spettacoli L’albero del sole da Andersen (da sabato 7 a domenica 29 aprile), Le favole della saggezza da Esopo, Fedro e La Fontaine (da sabato 5 a sabato 26 maggio) e, per finire, Nello specchio di Biancaneve, dai Fratelli Grimm (in prima assoluta, da sabato 12 maggio a domenica 10 giugno).

Biglietto: euro 7, unico per adulti e bambini.

Info e prenotazione obbligatoria:

tel. 0810330619 (ore 9,30 – 17) http://www.iteatrini.it
euro 7, unico per adulti e bambini.

Info e prenotazione obbligatoria:

tel. 0810330619 (ore 9,30 – 17) http://www.iteatrini.it

Orari:
Sabato e domenica, ore 11

Lun./ven. ore 9.30 e ore 11

IL PROGRAMMA:

sabato 24 e domenica 25 marzo, ore 11

IL POPOLO DEL BOSCO di Giovanna Facciolo

sabato 7 e domenica 8 aprile, ore 11

L’ALBERO DEL SOLE da Andersen

(repliche fino a domenica 29 aprile)

sabato 5 e domenica 6 maggio, ore 11 e ore 17 (in occasione di Planta 2018)

LE FAVOLE DELLA SAGGEZZA da Esopo, Fedro e La Fontaine

(repliche fino a sabato 26 maggio)

sabato 12 maggio, ore 11 – PRIMA ASSOLUTA

NELLO SPECCHIO DI BIANCANEVE dai Fratelli Grimm

(repliche fino a domenica 10 giugno).

SCHEDE SPETTACOLI

sabato 24 e domenica 25 marzo, ore 11

IL POPOLO DEL BOSCO di Giovanna Facciolo

Testo e regia di Giovanna Facciolo, con Monica Costigliola, Renata Wrobel, Alessandro Esposito; maschere, figure e costumi di Bruno e Rosellina Leone. Nel magico scenario del Real Giardino delle Piante, voluto nel 1807 da Giuseppe Bonaparte, si realizza un percorso teatrale che, attraverso l’incontro con esseri magici, abitanti dei luoghi “verdi”, svela ai piccoli spettatori tanti segreti e leggende affascinanti. Lo spettacolo coinvolge attivamente i bambini che possono interagire con i vari personaggi ispirati alle favole, ai miti e alle leggende popolari legate al bosco. “Può essere – spiega l’autrice e regista Giovanna Facciolo – che alcuni siano più dispettosi e indisponenti, altri più disposti ad aiutarci e diventare nostri amici, altri soltanto a guardarci e poi… scomparire. Alla fine di questo viaggio forse anche la scettica guida scientifica si arrenderà all’evidenza e arriverà a credere finalmente all’esistenza di questo “mondo parallelo” che abita i boschi, ma che sopravvive anche nei pochi spazi verdi della città, Orto Botanico compreso”.

sabato 7 e domenica 8 aprile, ore 11

L’ALBERO DEL SOLE da Andersen

(repliche fino a domenica 29 aprile)

L’albero del sole è uno spettacolo di Giovanna Facciolo tratto dalle fiabe di Hans Christian Andersen. ’’L’Albero del Sole era un albero magnifico, la sua chioma si estendeva per molte miglia, essa era in realtà una vera foresta e ciascuno dei suoi rami più piccoli era a sua volta un intero albero’’ così Andersen descriveva questa meraviglia della natura nella favola La pietra filosofale. Un bellissimo albero, che contemporaneamente accoglieva ’’sui suoi forti rami palme, faggi, pini, platani e tutte le altre specie vegetali che esistono da un capo all’altro del mondo. Un paradiso in cui si ergeva un castello di cristallo con vista su tutti i paesi del pianeta e su cui brillava sempre il sole’’. A partire da questa suggestione, l’autrice e regista realizza e ambienta lo spettacolo, ispirato alle fiabe di Andersen, nel verde scenario dell’Orto napoletano. Con Monica Costigliola, Adele Amato de Serpis, Leonardo Noto, i costumi sono di Anna Radetich, la regia è di Giovanna Facciolo. ’’Nel descrivere l’Albero del Sole – sottolinea Giovanna Facciolo – ho immaginato che Andersen parlasse dell’Orto Botanico di Napoli e così ho pensato di allestire qui lo spettacolo dedicato proprio al magico albero citato dal grande scrittore danese’’. Nello sviluppo dell’azione, che presenta una consueta struttura itinerante, l’orto napoletano si trasformerà nel mondo incantato del grande Albero del Sole. All’ingresso i piccoli spettatori incontreranno Andersen in persona, alla ricerca disperata dell’ispirazione per una nuova fiaba. Il pubblico sarà così coinvolto dallo scrittore nel viaggio alla scoperta della ‘favola perduta’, percorrendo i sentieri della fantasia attraverso i meravigliosi spazi del giardino napoletano. Di volta in volta, si incontreranno vari personaggi delle fiabe di Andersen, come Pollicina o l’Usignolo dell’Imperatore, che contribuiranno alla soluzione del problema e al proverbiale lieto fine della storia.

sabato 5 e domenica 6 maggio, ore 11 e ore 17 (in occasione di Planta 2018)

LE FAVOLE DELLA SAGGEZZA da Esopo, Fedro e La Fontaine

(repliche fino a sabato 26 maggio)

Da Esopo e Fedro a La Fontaine, drammaturgia e regia di Giovanna Facciolo, con Annarita Ferraro e Melania Balsamo; percussioni di Dario Mennella; maschere e oggetti di scena di Marco Di Napoli. Ai piedi di un bellissimo ulivo, nell’Orto Botanico di Napoli, prendono vita le più famose favole di animali parlanti che dall’antichità hanno attraversato i secoli e le civiltà e che ancora oggi tutti conosciamo sin dalla prima infanzia: La volpe e l’uva, La volpe e la Cicogna, Il Lupo e l’Agnello, La volpe e il Corvo, La Cicala e la Formica, La Lepre e la Tartaruga, Gli animali malati di peste, Il lupo e la gru. Le percussioni e le giocose sonorità dialogano dal vivo con i divertenti e ironici personaggi che tramandano sagaci insegnamenti; animali portatori di vizi e di virtù di quell’umanità sempre uguale a se stessa, e che in queste storie si guarda allo specchio. Ogni favola è come un’immagine semplice, comprensibile in ogni luogo e in ogni tempo e quasi sempre traducibile in un proverbio: c’è il furbo, l’ingenuo, il potente prepotente, l’umile, l’ipocrita adulatore, lo sciocco, il previdente, l’arrogante, il presuntuoso, l’innocente. Per tutti c’è una morale che ci insegna a destreggiarci nella vita. Semplici storie per maschere e tamburi, scaltri riflessi di vizi e di virtù, pillole di saggezza quotidiana e morali universali per grandi e bambini.

sabato 12 maggio, ore 11 – PRIMA ASSOLUTA

NELLO SPECCHIO DI BIANCANEVE dai Fratelli Grimm

(repliche fino a domenica 10 giugno).

Uno spettacolo di Giovanna Facciolo, ispirato alle fiabe dei F.lli Grimm. Protagonista dello spettacolo è lo specchio di Biancaneve. Stanco della stessa famosa domanda “Specchio, specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?” che lo perseguita da secoli, si è ribellato alla propria schiavitù abbandonando la sua fiaba e fuggendo lontano dalla cattiva e prepotente Regina, preoccupata solo della propria bellezza. E qui, proprio tra gli alberi dell’Orto Botanico, si è infine rifugiato, in cerca di po’ di tranquillità e altre fiabe da “riflettere”. Così, seguendolo, attraverseremo i boschi delle fiabe più conosciute, evocati dallo scenario naturale di questo luogo incantevole, dove incontreremo Biancaneve, Cappuccetto Rosso, Hansel e Gretel e le loro storie, streghe e lupi compresi. Ma siamo sicuri che la cattiva Regina si sia rassegnata a non ottenere più la sua risposta?

Bikaccia il 6 maggio a Capodimonte

Domenica 6 maggio alle 15:30 al Bosco di Capodimonte si svolgerà un evento per famiglie (bimbi dai 6 anni): la caccia al tesoro in bicicletta ormai famosa come Bikaccia.

Si andrà a caccia di indizi nel parco del Bosco di Capodimonte: un’ora di gioco per tutta la famiglia da trascorrere in allegria facendo una rilassante passeggiata esclusivamente in bicicletta. Non vince chi corre di più, ma chi osserva meglio!

Iscrivi la tua squadra entro il 3 Maggio 2018 all’indirizzo info@ludofficina.it , indicando nomi ed età dei partecipanti e numero di telefono di un responsabile.

E se non hai una squadra? Poco male, te ne assegneremo una d’ufficio così potrai fare nuove amicizie!

Il gioco è a squadre. Ogni squadra è composta da minimo 10, massimo 20 partecipanti. E’ necessario che ogni squadra ci sia una fotocamera/telefono con fotocamera. I minori giocano accompagnati da un adulto. Ai partecipanti potrà essere richiesto un piccolo contributo.

L’evento è organizzato da Ludobus Artingioco e da Ludofficina nell’ambito del Napoli Bike Festival 2018

Altre info su www.ludofficina.it

Carta al Tesoro, domenica 25

Vuoi vincere 1500€ in buoni spesa?
Domenica 25 marzo nelle vie di Napoli c’è una speciale caccia al tesoro, la “Carta al Tesoro”, organizzata da Comieco, in collaborazione con ASIA e il Comune di Napoli, che fa parte del Mese del riciclo di carta e cartone (la campagna nazionale di Comieco con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare).

Vinceranno tre buoni spesa (1.500-1.000 e 500 euro) coloro che saranno più bravi in una caccia al tesoro per la città a tema “raccolta diferenziata” e in questo senso potrà essere carino ed educativo andarci con i ragazzi.

Poiché bisogna percorrere 14 km e l’uso dei mezzi propri é consentito… organizzate bene le vostre squadre

Il gioco a squadre, che prevede una partecipazione gratuita e aperta ad adulti e bambini, prenderà il via apartire dalle ore 10.30 da Piazza del Plebiscito, sviluppandosi durante tutta la mattinata, e si concluderà presso il Centro di raccolta Asia in via Giovanni Antonio Campano (VIII Municipalità – quartiere Marianella).

La caccia al tesoro porterà i concorrenti, da 3 a 5 per team, a raggiungere diverse tappe in luoghi legati alla tematica del riciclo e ad affrontare quiz e altre prove per superare i diversi “checkpoint”.

Il superamento di ciascuna prova sarà certificato dal personale dell’organizzazione presente presso i checkpoint con l’apposizione di un timbro sul PASSAPORTO di gara.

INFORMAZIONI

Dove e quando

Napoli – Domenica 25 marzo 2018 – ritrovo h. 9.00 – partenza h.10.30 fino alle h.14.30

Punti di partenza:

Piazza del Plebiscito – Napoli

In tali sede verranno perfezionate le procedure di iscrizione e sarà distribuito a ciascuna squadra il kit Carta al Tesoro contenente, anche il ‘PASSAPORTO’ che il caposquadra dovrà custodire e presentare agli addetti dell’organizzazione per ottenere il timbro che certifichi il superamento delle diverse prove previste.

Punto di arrivo:

Centro di raccolta Asia in via Giovanni Antonio Campano (VIII Municipalità – quartiere Marianella)

* Qui si concluderà l’evento e si svolgerà la premiazione.

Modalità di Iscrizione

Due modalità di iscrizione gratuita:

1) dalle ore 10 di venerdì 9 marzo 2018, alle ore 17 di venerdì 23 marzo 2018, attraverso la compilazione e l’invio del modulo scaricabile a questo link, all’indirizzo cartaaltesoro@gmail.com.

Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte e deve contenere la sottoscrizione delle condizioni di partecipazione da parte del Caposquadra, compresa l’accettazione del regolamento.

La mail deve avere come oggetto “iscrizione Carta al Tesoro Napoli” e il form allegato deve essere in formato pdf o jpeg.

2) dalle ore 9,00 alle ore 10,00 del 25 marzo 2018 direttamente presso il punto di partenza: Piazza del Plebiscito.

Info complete qui:

http://www.comieco.org/mese-del-riciclo-della-carta-e-del-cartone/carta-al-tesoro/news/napoli-25-marzo-2018-carta-al-tesoro.aspx#.WrI9M3PSI0O

FestivalMANN al Museo Archeologico nel weekend

Il museo archeologico di Napoli propone per il prossimo weekend due spettacoli rispettivamente per bambini e ragazzi.

I due spettacoli di sabato 24 marzo e della domenica 25 avranno entrambi due turni, il primo alle 10, il secondo alle 11.30, con una capienza di circa 70 persone per ciascun turno.
Lo spettacolo del sabato “I bestiolini ” di Gek Tessaro è rivolto ai bambini delle scuole elementari, mentre quello della domenica, “Il cuore di Chisciotte”, sempre di Gek Tessaro, ai ragazzi delle scuole medie e superiori.
Per bambini e ragazzi biglietto d’ingresso e partecipazione agli spettacoli è assolutamente gratuita, mentre per gli adulti accompagnatori basterà acquistare il biglietto d’ingresso del museo.

Info biglietti:

https://festivalmann.it/biglietti/

IL PROGRAMMA.

SABATO 24
ore 10.00 e 11.30 sala Teatro
GEK TESSARO in I BESTIOLINI
La danza sgangherata dei molesti ma tenerissimi abitanti dei prati
Dall’omonimo libro edito da Panini prendono vita storie di insetti e di altri piccoli abitanti del prato. La narrazione è allegra e giocosa, tenera talvolta, semplice tanto da essere adatta ad un pubblico anche di piccolissimi, ma ricca al contempo di spunti di riflessione su temi molto impegnativi. Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia (ma non solo), illustrazione e teatro. Dal suo interesse per “il disegnare parlato, il disegno che racconta” nasce “il teatro disegnato”. Sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi. La sua capacità di osservazione e di sintesi si riversa in performance teatrali coinvolgenti ed efficaci.

DOMENICA 25
ore 10.00 e 11.30 sala Teatro
GEK TESSARO in IL CUORE DI CHISCIOTTE
Lo spettacolo propone un percorso di suggestioni liriche sul tema dei cuori in viaggio. Il leitmotiv è il Don Chisciotte, il cuore del cavaliere errante. È la lettura che lo farà diventare matto, la lettura come forza travolgente e inarrestabile, la lettura come magia. Il cuore di Chisciotte è uno spettacolo visionario e poetico. I cuori diventano i diversi temi trattati dal Cervantes per descrivere la figura del cavaliere errante. Il cuore dei matti. Il tema della pazzia, ma anche del coraggio.
Il tema per eccellenza donchisciottesco, il combattere contro i mulini a vento, l’inutilità del gesto ma anche la bellezza dell’ostinazione, della resistenza, anche nella consapevolezza nell’impossibilità di vincere, il tema dell’onestà, dell’etica.

Ecco il programma integrale del festival: https://festivalmann.it/programma/

Capodimonte for kids il 17

Torna l’appuntamento con Scopri il tuo Museo. Alla scoperta dei capolavori di Capodimonte previsto per sabato 17 marzo alle ore 11.00.
Gli esperti dei Servizi Educativi del Museo di Capodimonte guideranno i piccoli visitatori, di età compresa tra i 7 e gli 11 anni, alla scoperta delle opere d’arte, del meraviglioso e del sorprendente.
La musica con il suo linguaggio universale sarà tra i protagonisti dell’iniziativa, grazie alla partecipazione del M° Rosario Ruggiero, che nel Salone Camuccini illustrerà il pianoforte ai più piccoli, in collaborazione con l’Associazione Musicapodimonte.
Tutti riceveranno un piccolo gadget, realizzato per l’occasione, grazie al sostegno degli Amici di Capodimonte.

La visita guidata è inclusa nel biglietto di accesso al Museo ed è a cura di Paola Aveta e Vincenzo Mirabito.

Prenotazione obbligatoria alla mail
mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it: specificare il numero di bambini, la loro età e il numero di adulti accompagnatori ed attendere mail di conferma.

L’appuntamento per tutti i prenotati è alle 10.45 all’Ufficio Accoglienza e Valorizzazione adiacente alla biglietteria.

Per info:
Ufficio Accoglienza e valorizzazione
tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-17.00) tranne il mercoledì.
email: mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it