Il tuo Compleanno MonousoFree: partono le “Feste MenoRifiuti”

Come annunciato ad agosto, sulla scia della nascita delle “stoviglioteche”, cioè il servizio di prestito di stoviglie lavabili per feste di bimbi (idea lanciata da Linda Maggiori e ormai attiva in tutta Italia), è proprio in chiusura della Settimana del Clima che lanciamo la sfida a tutti i locali che organizzano feste per bambini.

Facciamo meno spazzatura! Usiamo poco Monouso! La festa sarà più bella con poco Usa&Getta perché stiamo regalando un futuro migliore ai nostri piccoli!

E facciamolo insieme!

Voi locali ci proporrete feste in cui si spreca meno, non si butta ma si lava e riusa.

E noi genitori vi sceglieremo con gioia 🙂

Non basta più riciclare con la raccolta differenziata, ma certamente tutto ciò che non si può riusare va riciclato nel cestino giusto.

Le #FesteMenoRifiuti scelgono di ripensare alcune abitudini partendo dalle feste dei più piccoli perché ogni volta che #buttoMeno (e invece #Lavo&Riuso ) sto creando #ZeroSpreco
NapoliPerBambini lancia questa sfida ai locali e ai PartyPlanner: pubblicità gratuita ai locali che useranno le buone pratiche anti-spreco per #FesteMonousoFree
Perché #NonSprecareilPianeta è il più bel regalo che possiamo lasciare ai nostri figli.
LE REGOLE DEL GIOCO: FESTE MENO RIFIUTI.
Proponi ai tuoi clienti queste possibilità:
1. Riusa le stoviglie.
Fornisci piatti, bicchieri e posate in materiali infrangibili e lavabili, al posto dell’usa e getta (soprattutto plastica ma anche bioplastica e compostabile: sono comunque rifiuti).
2. Riduci le bottiglie.

Al posto dell’acqua minerale proponi l’acqua del rubinetto in brocca: l’acqua è un bene comune e l’acqua in bottiglia è utilizzata troppo (purtroppo l’Italia detiene questo record negativo), senza che sia più sicura di quella pubblica, anzi.

3. Ricicla attraverso la raccolta differenziata.

È vietato usare il “cestino unico”: ricorda di sistemare sempre più cestini vicini (almeno a coppia plastica+organico), su cui avrai incollato in modo chiaro ed evidente i rifiuti che vanno dentro (puoi chiedere schede da stampare a napoliperbambini@gmail.com).

4. Riduci il materiale non-riciclabile.
Il cestino grigio dell’indifferenziato costituisce il contrario del riciclo: tutti i materiali che metterai lì finiranno in discarica e inceneritore: è importante quindi metterne pochi!

5. Non buttare il cibo.

Gli scarti alimentari vanno riciclati nell’organico, ma se avanza un bel pezzo di torta o dei panini?

Aiuta il festeggiato di portarli con sé o, se non vuole o non può, crea la “festa sospesa”: conserva gli alimenti e mettili a disposizione o per una prossima festa o per chi può averne subito bisogno (mensa dei poveri o altro presente in zona), pubblicizzandolo sui tuoi social.
6. Comunica e informa.

Nomina un responsabile della festa per la gestione dei rifiuti “EcoPlanner“, il quale prima di tutto durante la festa controllerà i rifiuti conferiti (e eventualmente li sposterà) e poi a fine festa mostrerà al festeggiato e alla sua famiglia quanto poco ha buttato durante la festa e, quindi, quanto ha protetto il pianeta con le sue semplici scelte.

La foto del bimbo accanto alle buste trasparenti e colorate potrà essere inviata dal genitore a napoliperbambini@gmail.com o come messaggio fb per partecipare al nostro concorso.
A fine anno, pubblicheremo un collage di foto con i bimbi “meno spreconi”.
I PASSI IN PIÙ: FESTE ZERO RIFIUTI.
Oltre ai 6 punti precedenti, siamo certi che ci aiuterai a trovare altri modi per non sprecare.
Te ne suggeriamo altri 4, siamo certi che avrai altre idee da proporre.
Praticando almeno UNO tra i seguenti, ti invieremo il logo di ‘FesteZeroRifiuti‘.
7. Riduci le bottiglie delle bibite: rifornisciti presso i rivenditori di bibite in vetro che praticano il vuoto a rendere (il nome dell’azienda sarà pubblicizzato).
8. Riusa per la pulizia. Usa prodotti di pulizia e igiene ‘alla spina‘, rifornendoti presso un “negozio leggero” (il nome del negozio sarà pubblicizzato).
9. Riusa il tovagliato. Proponi tovaglie e tovaglioli lavabili.
10. Utilizza il minor quantitativo possibile di imballaggi: oltre ai punti precedenti, se usi altre pratiche per ridurre i rifiuti, comunicacele.
LE ISTRUZIONI:
1) Stampa il logo ‘Festa MenoRifiuti’ o ‘Feste ZeroRifiuti’ e le locandine con le pratiche che hai adottato, tra le 10 proposte: esponile nel tuo locale.
2) Pubblica sulla tua pagina Social una foto o un video delle tue FesteMenoRifiuti invitando il pubblico a sceglierle.
3) Usa i seguenti hashtag
#FesteMenoRifiuti #FesteMenoRifiuti #FesteMonousoFree #ZeroSpreco #Lavo&Riuso #buttoMeno
#NonSprecareilPianeta
#MenoRifiutiPiuFuturo
4) Mandaci le foto e i video con un messaggio privato su Facebook o napoliperbambini@gmail.com
Saremo felici di fare pubblicità a chi sceglie di cambiare il mondo in meglio, partendo dai bambini, il nostro futuro!

Annunci

Bimbi in Planta 2019

Per il settimo anno torna Planta all’Orto Botanico, con tante attività destinate ai bambini.

Ecco il programma di “Bimbi in Planta 2019”

Venerdì 3 Maggio
ore 12.00-18.30

Spazio giochi per bambini dai 3 ai 10 anni. Laboratori pratici di avviamento allo Sport, Judo, Karate, Aikido, Ginnastica Artistica e Ritmica, FitKid, Lotta libera. MoviMente. Laboratorio di motoria con i bambini. L’impronta di Zara. Bambini e cani. Laboratorio di avvicinamento agli animali. A cura del Kodokan (c/o postazioni indicate dalle frecce).

ore 12.00 “I primi rudimenti del perfetto giardiniere”. A cura dell’Associazione Premio GreenCare Ets (c/o Stand).

ore 12.00-19.00 “L’Officina della Natura: i tanti utilizzi delle piante e le loro proprietà benefiche”. Prepara un prodotto naturale per la cura del corpo come una rinfrescante pasta dentifricia o un’utilissima crema viso. L’ attività sarà svolta in cicli continui, al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. È previsto un contributo di partecipazione. Età: da 6 anni (previsto un turno anche per adulti il pomeriggio). Prenotazioni presso lo stand D.I.O.N.E.A. Info e 3662738676 dionea.didattica@gmail.com (c/o Stand).

ore 13.00 “Impariamo a riciclare”. A cura dell’Associazione Premio GreenCare Ets (c/o Stand).

ore 15.00-18.00 “Ammischia Francesca”. Lettura del libro Lo zoo di Zoe Ed. Iemme, “Incartiamoci”, laboratorio a tecniche miste. Età dai 3 ai 10 anni. A cura di Art a Part (C. Trapanese, R. Lavanga, R. Cannatelli) (c/o Stand).

ore 16.00 “I primi rudimenti del perfetto giardiniere”. A cura dell’Associazione Premio GreenCare Ets (c/o Stand).

ore 17.00 “Impariamo a riciclare”. A cura dell’Associazione Premio GreenCare Ets (c/o Stand).

Sabato 4 e Domenica 5 Maggio

ore 10.00-19.00 Spazio giochi per bambini dai 3 ai 10 anni. Laboratori pratici di avviamento allo Sport, Judo, Karate, Aikido, Ginnastica Artistica e Ritmica, FitKid, Lotta libera. MoviMente. Laboratorio di motoria con i bambini. L’impronta di Zara. Bambini e cani. Laboratorio di avvicinamento agli animali. A cura del Kodokan (c/o postazioni indicate dalle frecce).

ore 10.00-19.00 “L’Officina della Natura: i tanti utilizzi delle piante e le loro proprietà benefiche”. È previsto un contributo di partecipazione. Età da 6 anni (previsto un turno anche per adulti il pomeriggio). Prenotazioni presso lo stand D.I.O.N.E.A. Info e 3662738676 dionea.didattica@gmail.com (c/o Stand).

ore 11.00 Apprendista contadino. Laboratori didattici Masseria delle Sorgenti (c/o Stand).

ore 11.00 “Favole nell’orto”. Un percorso sensoriale per scoprire la natura attraverso le favole di V. Patella (c/o Stand Inknot) (solo Sabato 4).

ore 11.00-12.30 “Costruiamo un Menabò”. Età: 8-10 anni. A cura di Art a Part (c/o Stand) (solo Sabato 4).

ore 11.00-12.30 “Nascondino, cosa si nasconde dietro ad una macchia?”. Età: 6-12 anni. A cura di Art a Part (c/o Stand) (solo Domenica 5).

ore 11.00 e ore 17.00 “Le Favole della Saggezza”. A cura de “I Teatrini”. Produzione e Promozione Teatrale per le Nuove generazioni. http://www.iteatrini.it, info@iteatrini.it. Prenotazioni: 081 0330619. A pagamento.

ore 11.30 Giardinieri in erba. A cura dei tecnici specializzati dell’Orto Botanico di Napoli (c/o postazioni indicate dalle frecce) (solo Domenica 5).

ore 12.00 “I primi rudimenti del perfetto giardiniere”. A cura dell’Associazione Premio GreenCare Ets (c/o Stand) (solo Sabato 4).
ore 12.30 Apprendista apicoltore. Laboratori didattici Masseria delle Sorgenti (c/o Stand) (solo Sabato 4).

ore 13.00 “Impariamo a riciclare”. A cura dell’Associazione Premio GreenCare Ets (c/o Stand) (solo Sabato 4).

ore 14.30-16.00 “Colori Tulletmania”. Età: 2-6 anni. A cura di Art a Part (c/o Stand) (solo Sabato 4).

ore 14.30-16.00 “Le paure e i sogni, costruiamo uno scacciapensieri”. Età: 4-8 anni. A cura di Art a Part (c/o Stand) (solo Domenica 5).

ore 16.00 Apprendista contadino. Laboratori didattici Masseria delle Sorgenti (c/o Stand) (solo Sabato 4).

ore 16.00 Apprendista apicoltore. Laboratori didattici Masseria delle Sorgenti (c/o Stand) (solo Domenica 5).

ore 16.30-18.00 “Carta Bianca”. Lettura del libro Bianca e origami a tema Età: 7-10 anni. A cura di Art a Part (c/o Stand) (solo Sabato 4).

ore 16.30-18.00 “La matematica e la carta”, origami. Età: 7-12 anni. A cura di Art a Part (c/o Stand) (solo Domenica 5).

ore 17.00 Giardinieri in erba. A cura dei tecnici specializzati dell’Orto Botanico di Napoli (c/o postazioni indicate dalle frecce).

Un Villaggio per crescere a Pianura

Un villaggio per crescere è un progetto nazionale che offre alle famiglie e ai bambini da 0 a 6 anni spazi educativi GRATUITI dove poter svolgere yoga, psicomotricita‘, gioco emotivo, lettura condivisa, orto e pittura.
Il progetto è nato per contrastare la povertà educativa e conta 9 presìdi in tutta l’Italia. A Napoli il presidio è presso l’I.C. Don Giustino Russolillo di Pianura.

Uno spazio educativo, dedicato ai bambini da 0 a 6 anni e alle loro famiglie, a cui accedere gratuitamente, per vivere momenti di condivisione legati alla lettura dialogica, al gioco empatico, all’arte pittorica, alla coltivazione dell’orto, all’ascolto e alla musica, per “prendersi cura” di sé e dell’altro; per crescere insieme in un “villaggio” fatto di genitori e bambini, operatori ed insegnanti, uniti da un unico comun denominatore: il bisogno di creare una rete umana di creatività, educazione e motivazione formativa per sostenere lo sviluppo psico-fisico, emotivo, cognitivo e relazionale di ogni singolo bambino, cittadino del domani, offrendo un sostegno concreto e tangibile alle famiglie. Bisogna creare e riconoscersi come Comunità e prendersi cura del nucleo fondante di essa: la famiglia.

Il Villaggio sosterrà i genitori, portatori e continuatori di nuove esperienze e competenze, consentendo così l’allargamento di una rete umana di condivisione, in aree/comunità caratterizzate da alta prevalenza di povertà educativa e/o carenza o scarsa fruizione di servizi per l’infanzia.

“Per crescere un bambino, ci vuole un Villaggio”

Ecco il Calendario delle attività gratuite del Villaggio per crescere:

Lunedì dalle 10 alle 11
Laboratorio di psicomotricità per bambini 0-3 anni

Martedi dalle 16 alle 17,30
Laboratorio di orto didattico per bambini 3-6 anni
Laboratorio di pittura per bambini fascia 0-6 anni

Mercoledì dalle 15,30 alle 17,30
Yoga per bambini fascia 3-6 anni

Giovedì dalle 9 alle 10
Laboratorio di gioco emotivo per bambini fascia 0-3 anni

Giovedì dalle 16 alle 17
Laboratorio di pittura per bambini fascia 3-6 anni

Il terzo giovedì del mese dalle 9 alle 10
Incontri di lettura con famiglie e bambini fascia 0-3 anni

Venerdì dalle 15,30 alle 17,30
Laboratorio di gioco emotivo per bambini fascia 3-6 anni
Incontri di lettura con famiglie e bambini fascia 0-6 anni

Venerdì dalle 16,30 alle 17,30
Laboratorio di psicomotricità per bambini fascia 3-6 anni

Sede – Via Comunale Napoli n. 101 (quartiere di Pianura).

http://www.villaggiopercrescere.it/

Riusare e non buttare. Iniziamo dal pannolino: incontro sabato 27

“Un giorno i nostri figli ci chiederanno cosa abbiamo fatto noi per produrre meno rifiuti. Chiediamoci, ora: cosa siamo disposti a provare a fare?”.

Dal 22 al 28 aprile 2019 ricorre la Settimana Internazionale del Pannolino Lavabile (SIPL) e ci sono eventi (e sconti sulla vendita) in tutta Italia (e nel mondo), anche a Napoli.
Perché è importante riflettere su questa “buona pratica” che si sta diffondendo in tutta Europa?
Circa 50 anni fa sono stati inventati i pannolini usa e getta. Al tempo, non si pensava al fatto che ogni bambino produce 1 tonnellata di pannolini, rifiuto indifferenziato da incenerire. Oggi abbiamo capito che il futuro dei nostri figli👶 passa, concretamente e non teoricamente, attraverso le nostre scelte quotidiane.

Meno impianti per trattare i rifiuti -> meno CO2 -> meno riscaldamento globale.
️”Ma non ce la farei mai!”⁉️
Non è così, vieni sabato a scoprire perché.
Per fortuna oggi c’è la tecnologia che, usata in modo responsabile e sostenibile, può aiutarci.
Infatti, per chi non vuole (comprensibilmente) ritornare esattamente al passato (i ciripà che si lavano a mano per poi bollirli…povere nostre mamme e nonne!), oggi ci sono:
➡️ Lavatrici sempre più performanti
➡️ Pannolini di nuova generazione, sempre più pratici e simili agli usa-e-getta (ma più carini 🙂 ).
E poi avere i pannolini sempre a casa e non doverli andare a comprare🛒 è un bel risparmio di tempo🕔, a fronte di quei pochi minuti per avviare la lavatrice, stenderli e riporli.
Ridurre la propria ‘impronta ecologica’ 👣 per pesare meno sul futuro dei nostri figli, oggi è possibile e anche pratico.
Inoltre, riusandoli, si risparmia 💰
💚 Venite sabato 27 alle 11 al Centro Storico💚 (libreria Ubik, via Benedetto Croce 26) e i genitori che li hanno usati ve lo racconteranno.
Potrete vedere e toccare vari modelli.
Per i fratellini 👨‍👦dai 2-3 anni in su, un laboratorio di lettura e gioco li avvicinerà a queste scelte.

🌞INFINE, DUE APPELLI PER NAPOLI:

🌞La Pannolinoteca Napoletana cerca casa: la aiutiamo a trovare una nuova sede? Le pannolinoteche sono i posti dove puoi vedere e prendere in prestito i pannolini. Sono molto utili, esistono in tutta Italia
-> https://www.facebook.com/cominciamobene.buonepraticheperbuoniinizi/

🌞 🌞NEGOZI DI PANNOLINI LAVABILI:

Appello a farmacie e negozi per bambini: chi fa un po’ di scorte così i genitori possono acquistarli anche non online? Nel 2009 a Napoli fecero scorta alcune farmacie.

Info: Stefania 3284693325

Evento fb:

https://www.facebook.com/events/350389238920390/?ti=cl

Gruppo di ‘sostegno pratico’ (consigli da genitori utilizzatori e links in aggiornamento ai siti web che in questa settimana vendono a prezzi scontati, da cui incollo l’elenco sotto).
https://www.facebook.com/groups/pannolinilavabili.supporti/

Info modelli e tessuti: http://www.nonsolociripa.it

Elenco siti che praticano sconti SIPL 2019.

http://www.greenma.it
https://www.nikuniku.it/preordine-sipl-2019-pannolini-lavabili-blumchen/

https://www.pannoliamo.com/content/19-sipl-2019-settimana-internazionale-del-pannolino-lavabile-pannoliamo

La Settimana Internazionale del Pannolino Lavabile 2019

https://www.facebook.com/rugoriciclo/

SIPL 2019 Settimana internazionale dei pannolini lavabili!

http://www.fatanatura.it/categoria-prodotto/offerte-e-promozioni/

https://www.bambinomio.com/it/promo

https://littlelambnappies.com/

Sconti per la Settimana del Pannolino Lavabile 2019 (SIPL)

https://www.newbabystore.it/

https://cuorelavabile.com/

http://lalberodiamy.it/categoria-prodotto/sipl-2019/ (coupon: sipl19lada)

https://ecobaby.it/shop/sipl-2019

http://www.gagolini.com/it/
https://labottegadellebefane.it/ (codice sconro SIPL2019)

http://www.econene.es/

http://www.officinadegliabbracci.it/

http://www.bamboolik.com/

https://www.etsy.com/it/shop/MamaduHomemade

http://www.perunpugnodipannoli.it/

MONNIECrAft

Home

http://ecoalma.it/it/

Main Home

Le altalene di via Ruoppolo

Ci uniamo alla battaglia di civiltà dei genitori che segnalano il protrarsi della chiusura dei giochi dei giardinetti del Parco Mascagna-via Ruoppolo. Tra l’altro vi si trova l’unica altalena per disabili del Vomero.

Il Parco ha attraversato un lungo iter di riapertura collegato alla messa in sicurezza degli alberi, che vi abbiamo raccontato e in cui siamo stati presenti presso le istituzioni.

Ci auguriamo che, a sei mesi da tale riapertura, sia anche vicina la sistemazione dei giochi.

Anche stavolta contatteremo gli enti preposti.

Sappiamo bene che dallo Stato arrivano sempre meno finanziamenti per le città e perciò speriamo che sia possibile, come per i Giardinetti di Piazza Mercadante, che le associazioni di cittadini vengano autorizzati a essere parte attiva di questa riqualificazione anche tramite sponsorizzazioni.

Aggiornamento 22.10.18.

Risponde l’Assessorato al Verde:

Piscine per bambini, Parchi acquatici e Mare a Napoli e dintorni 2018

Le scuole sono chiuse, il caldo avanza… concediamoci un giorno di vacanza!

Anche per chi resta in città è possibile dedicare una giornata (o anche mezza in alcuni casi) a farsi un bagnetto, ecco alcune proposte:

PISCINE

Neapolis Sporting Club – Arenella. Immersa in un oasi ecologica di trentamila metri quadri e con affaccio sul panorama del golfo di Napoli, con parcheggio riservato.
Offre per i bambini un piscina dedicata con ingresso graduale “a spiaggia” (affianco a quella per adulti) e un’area giochi. Bar e Ristorante.

JEMMING – Colli Aminei. Una discesa di fronte all’ospedale Cardarelli nasconde un bel centro: una zona piscine riservata ai soli adulti e una per i bambini con area giochi con gonfiabili e parco giochi. Ha un risotrante/braceria ed è panoramico

Il Giardino delle Ninfe – Pianura. Situato in uno dei crateri del Parco regionale dei Campi Flegrei, offre una piscina media e una piccola, un piccolo centro sportivo e maneggio.

Le Foglie d’argento – Bacoli: piscina olimpionica, piscina per bambini, parcheggio custodito, area giochi, area ristoro, snack bar, self-service, nursery, spogliatoi, docce calde e fredde.

Terme di Agnano – Agnano. Ai bambini sotto i 12 anni è riservata solo una piscina di acqua dolce.

Caravaggio Sporting Village – Fuorigrotta. C’è un solarium con piscina.

Le Rocce verdi – Posillipo. Due piscine d’acqua di mare: una per adulti, una per bambini, una zona giardino panoramica, bar, discesa al mare (non adatta ai più piccoli).

Karibù Club – Giugliano. Piscina per adulti e per più piccoli, con acquascivolo e cascata, area giochi. Immersa nel verde offre solarium, bar, ristorante.

Village – Varcaturo. Piscina per adulti e bambini, area verde con giostrine, parcheggio gratuito, bar, area pic nic ombreggiata.

Stufe di Nerone – Bacoli. La zona termale interna è riservata ai maggiori di anni 12, i bambini sono ammessi nella piscina termale esterna e in una piscina dedicata (non riscaldata). Il prezzo è uguale a quello degli adulti. In alcuni periodi è prevista un’animazione per bambini.

Tennis Hotel – Agnano. Una piscina per adulti ed una per bambini una vicino l’altra (comodo per tenere d’occhio tutti). Bar poco fornito ma con prodotti di buona qualità (panini, pizza, primo del giorno su ordinazione entro le 12). Spogliatoi e docce calde. Prenotazione obbligatoria nei week-end.

Per un’idea dei prezzi vi rimando a questo post trovato in rete.

ACQUAPARK

Pareo Park Giugliano (tangenziale di Napoli – Uscita Licola) ex Magic World: “il parco acquatico più grande del sud Italia”. Sette piscine, diciassette attrazioni acquatiche, aree verdi e baby parking: queste le attrazioni pubblicizzate sul sito.

Ditellandia in Mondragone (CE). Ci sono stata qualche anno fa a inizio agosto, in settimana, ci siamo divertiti da matti! Sconsiglio di andarci con i bimbi nel weekend e in pieno agosto perchè mi dicono che c’è calca e file lunghe.

Gloriavillage Sant’Antimo(NA)

Valle dell’Orso Torre del Greco (NA)

Free Time Acquapark Giugliano in Campania (NA). Piccolo e family friendly, adatto ai piccoli e a chi non ama la calca. Recensione qui.

Jolly Park – Dragoni (CE)

Oasi del Sol Alvignano (CE)

Isola Verde Pontecagnano Faiano (SA)

Acquafarm Battipaglia (SA)

MARE

Fino al 9 settembre 2018 torna il collegamento Eav quotidiano tra il Vomero e Miseno. Fermate e orari qui.

Per chi preferisce il mare e non può allontanarsi dalla città vi segnalo la mappa interattiva della balneazione messa a disposizione dall’ARPAC, in azzurro trovate le coste dove la qualità dell’acqua è eccellente: tra le migliori Posillipo e tra Baia, Bacoli e Torregaveta, ma è balneabile anche il lungomare. E come mare pubblico non dimentichiamo, a Posillipo, Riva Fiorita, Marechiaro, Gaiola e, se volete solo prendere il sole, a Bagnoli la casina pubblica sul mare da poco ripristinata e attrezzata.

Per una selezione di spiagge vi rimando alla mappa dei lidi e a questo articolo.

I lidi di Napoli