Le ultime 11 gite di Scopri la città 2016

DSC_0130Ecco il calendario delle prossime gite di Scopri la città:

8   luglio  L’anfiteatro Flavio

11 luglio Come si fa: il  Laboratorio di restauro del libro della Biblioteca Nazionale di Napoli

12 luglio Le vie dell’acqua: La Piscina Mirabilis a Bacoli

13  luglio Guardare la città dall’alto: Castel Sant’Elmo e la Pedamentina

14 luglio  Laboratorio su fotografie e disegni della settimana

La mostra su Henry  Cartier Bresson al Pan

15 luglio L’Oasi degli Astroni

 

18 luglio Come si fa: la torrefazione del Caffè e I giardini della Mostra d’Oltremare

19 luglio La Villa di Oplonti

20  luglio Il parco di Capodimonte

21 luglio La Fondazione Mondragone

22 luglio Il neoclassico: Villa Pignatelli   Laboratorio su fotografie e disegno della settimana

Il Costo è 110 € la prima settimana, 100 la seconda, 25 una sola gita.

Per informazioni,  telefonare al 3489120263 o scrivere ad artetecaatwork@fastwebnet.it

Altre in formazioni per chi non è mai venuto:

Il progetto “Scopri la città” è un programma settimanale studiato per venire incontro alle esigenze delle famiglie nel periodo estivo in cui non c’è attività scolastica, per bambini di età compresa tra  6 e 12 anni. L’obiettivo è dare l’opportunità di “scoprire” spazi e luoghi significativi della nostra città consentendo ai ragazzini di sviluppare una personale interpretazione attraverso il gioco ed il confronto con i coetanei. I giovani viaggiatori sono “attrezzati” con blocchetto e matita e possono utilizzare una macchina fotografica per “catturare” le immagini che li appassionano. Quando, e dove possibile,  si preferiranno mezzi pubblici di trasporto per gli spostamenti. Quest’anno proviamo a dedicare una parte di una giornata della settimana all’elaborazione delle fotografie e dei disegni prodotti nel corso dei giorni precedenti: per un pomeriggio, guarderemo le foto ed i disegni o anche i testi realizzati dai ragazzini, ne individueremo le caratteristiche ed elaboreremo una piccola raccolta di materiale da montare e da lasciare ai ragazzi come ricordo della loro esperienza con noi. In questo modo avremo anche l’occasione di passare una giornata più tranquilla!

Il programma 2016:  Quest’anno introduciamo un tema nuovo accanto alle chiavi di lettura consuete: Le vie dell’acqua:  a partire dall’acquedotto napoletano scopriamo come, in diversi modi e forme, l’acqua segni il nostro territorio:  la prima settimana visitiamo la centrale di sollevamento dell’acqua dello Scudillo, poi vediamo le cascate della reggia di Caserta, successivamente la valle dei mulini ad Amalfi ed infine la Piscina Mirabilis  a Bacoli.

Accanto a questo tema avremo i nostri consueti temi: la tradizione artigiana ed il saper fare, I musei storici della città, l’archeologia,  la città dall’alto etc. il verde storico e non,  infine  visiteremo alcuni luoghi legati alla ricerca scientifica ed all’università.

 

Ogni settimana, tenendo conto del clima, della risposta dei bambini, si intrecceranno quattro o cinque temi, in maniera da accostare giornate di maggiore concentrazione ad altre più leggere.

La settimana si svolge in 5 giorni dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16,00,

Ogni settimana, tenendo conto del clima, della risposta dei bambini, si intrecceranno quattro o cinque temi, in maniera da accostare giornate più faticose  ad altre più leggere. I campi si attivano con un minimo di 10 iscritti ed i gruppi non superano le 20 persone.

Il programma può subire variazioni per cause climatiche, motivi di forza maggiore o su richiesta della maggioranza dei partecipanti

 

 

Piscine per bambini, Parchi acquatici e Mare a Napoli e dintorni 2016

PIscinaLe scuole son finite e il caldo sta per arrivare, ecco allora qualche spunto per passare una giornata diversa all’aria aperta coi vostri bimbi.
Si potrebbe rinfrescarsi in piscina, oppure allontanarsi un poco per visitare un parco acquatico!
Segnalatemi i vostri posti preferiti!

PISCINE

Neapolis Sporting Club – Arenella. Immersa in un oasi ecologica di trentamila metri quadri e con affaccio sul panorama del golfo di Napoli, con parcheggio riservato.
Offre per i bambini un piscina dedicata con ingresso graduale “a spiaggia” (affianco a quella per adulti) e un’area giochi. Bar e Ristorante.

JEMMING – Colli Aminei. Una discesa di fronte all’ospedale Cardarelli nasconde un bel centro: una zona piscine riservata ai soli adulti e una per i bambini con area giochi con gonfiabili e parco giochi. Ha una buona pizzeria ed è anche panoramico!

Mostra d’Oltremare – Fuorigrotta. Piscina olimpica con solarium, possibilità d’ingresso solo mattina o solo pomeriggio. Prenotazioni obbligatoria per i giorni del week-end ed i festivi infrasettimanali.

UNICCLUB – il parco le caselle A.S.D. situato in uno dei crateri del Parco regionale dei Campi Flegrei, offre una piscina, il centro sportivo e maneggio.

Le Foglie d’argento – Bacoli: piscina olimpionica, piscina per bambini, parcheggio custodito, area giochi, area ristoro, snack bar, self-service, nursery, spogliatoi, docce calde e fredde.
Viale Olimpico, 64, 80070 Bacoli NA tel. 338 630 5412

Terme di Agnano – Agnano. Consigliato ad adulti, ai bambini sotto i 12 anni è riservata solo una piscina di acqua dolce

Caravaggio Sporting Village – Fuorigrotta. C’è un solarium con piscina.

Le Rocce verdi – Posillipo. Due piscine d’acqua di mare: una per adulti, una per bambini, una zona giardino panoramica, bar, discesa al mare (non adatta ai più piccoli).

Karibù Club – Giugliano. Piscina per adulti e per più piccoli, con acquascivolo e cascata, area giochi. Immersa nel verde offre solarium, bar, ristorante.

Village – Varcaturo. Piscina per adulti e bambini, area verde con giostrine, parcheggio gratuito, bar, area pic nic ombreggiata.

Stufe di Nerone – Bacoli. La zona termale interna è riservata ai maggiori di anni 12, i bambini sono ammessi nella piscina termale esterna e in una piscina dedicata (non riscaldata). Il prezzo è uguale a quello degli adulti. In alcuni periodi è prevista un’animazione per bambini.

ACQUAPARK

Magic World Giugliano (tangenziale di Napoli – Uscita Licola) (N.B. chiuso per la stagione 2016)

Ditellandia in Mondragone (CE). Ci sono stata l’estate scorsa con mio figlio di due anni e mezzo, era inizio agosto, in settimana, ci siamo divertiti da matti! Sconsiglio di andarci con i bimbi nel weekend e in pieno agosto perchè mi dicono che c’è calca e file lunghe.

Gloriavillage Sant’Antimo(NA)

Valle dell’Orso Torre del Greco (NA)

Free Time Acquapark Giugliano in Campania (NA)

Jolly Park – Dragoni (CE)

Oasi del Sol Alvignano (CE)

Isola Verde Pontecagnano Faiano (SA)

Acquafarm Battipaglia (SA)

MARE

Per chi preferisce il mare e non può allontanarsi dalla città vi segnalo la mappa interattiva della balneazione messa a disposizione dall’ARPAC, in azzurro trovate le coste dove la qualità dell’acqua è eccellente: tra le migliori Posillipo e tra Baia, Bacoli e Torregaveta, ma è balneabile anche il lungomare. E come mare pubblico non dimentichiamo, a Posillipo, Riva Fiorita, Marechiaro, Gaiola e, se volete solo prendere il sole, a Bagnoli la casina pubblica sul mare da poco ripristinata e attrezzata.

Per una selezione di spiagge Vi rimando a questo articolo.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Capodimonte fresco e vicino

 

Screenshot_2016-07-08-17-02-01

Il sito di Capodimonte è sempre splendido, ma l’estate è il momento migliore per approfittare del fresco collinare! Ma come ci si arriva? Andare a Capodimonte (Museo e Bosco) dal centro della città da oggi è ancora più facile e conveniente! Ecco varie opzioni:

In economia: mezzi pubblici (metro 1 o 2 e/o bus, info su Moovit o Giranapoli: abbonamento o biglietto a partire da 2 euro) + ingresso (7,50 o pomeridiano 6,50 o ridotto 3,50 o gratuito sotto i 18 anni).

Da 6 a 12 euro (12 euro; 6 euro da 5 a 25 anni): ingresso + trasporto andata e ritorno da Palazzo Reale con lo shuttle tariffa turistica. Parte dalle 9:15 alle 18:15 ogni ora (vedi foto sopra; info +393357803812).

Se sei napoletano e hai diritto a ingresso ridotto o gratuito oppure hai meno di 19 anni, da lunedì a venerdì il trasporto da Palazzo Reale con lo stesso shuttle costa solo 5 euro più biglietto di ingresso  che  per alcuni adulti (es. docenti) è 3,75 euro, mentre da 0-18 anni è gratis. Invece il biglietto intero è 7.50 euro (oppure 10 euro su 4 siti).

Se sei napoletano e vuoi visitare solo Bosco (lunedì-venerdì): biglietto shuttle andata/ritorno 5 euro da Palazzo Reale (8 euro se non sei napoletano).

Se viaggi con altre 2-3 persone potrebbe convenire il taxi: ad es. se lo prendete a Piazza Municipio, Stazione Centrale o Ztl centro antico, potete chiedere a inizio corsa la “tariffa predeterminata fissa per Capodimonte”, al costo di 11 euro in totale per singola corsa per Capodimonte.

E non dimentichiamo che il bus rosso ferma anche a Piazza Dante e Museo Archeologico Nazionale perciò potete fermarvi lì se volete!

Ecco un riassunto delle tariffe del bus rosso:

Euro 12 adulti Shuttle andata e ritorno + ingresso Museo

Euro 6 ragazzi dai 5 ai 25 anni Shuttle andata e ritorno + ingresso Museo

Euro 8 adulti Shuttle andata e ritorno senza ingresso Museo

Euro 5 ragazzi dai 5 ai 25 anni Shuttle andata o ritorno (una sola corsa) senza ingresso Museo

Euro 5 tariffa esclusiva per residenti napoletani da lunedì a venerdì (escluso mercoledì) Shuttle andata e ritorno senza ingresso Museo.

Ultimo appuntamento con le Merende Lettearie alla Ubik

Ultimo appuntamento con le nostre mitiche merende letterarie!
Il protagonista di sabato 18 è Hervè Tullet, il mago dei colori.
A che gioco giochiamo? Fra vermidita, luce e differenze non c’è che l’imbarazzo della scelta. Il divertimento è assicurato, grazie a Tullet. Nato nel 1958, Tullet ha studiato Arti plastiche e decorative, prima di lavorare per la comunicazione e la pubblicità. Il suo primo libro per bambini risale al 1994, e in breve l’autore è diventato famoso come il “re dei libri prescolari”.

.13459739_10209656253074021_184065216_n
Non mancate!

Letture a cura di Imma Napodano.
Sabato 18 giugno ore 16.00

Libreria Ubik

Via B. Croce 28

ingresso gratuito

0814203308

https://www.facebook.com/ubik.napoli/

Un luogo ed incontro speciale a Telese

SAM_2404        Un luogo ed incontro speciale

DOVE ? A TELESE TERME

Non mi è ancora chiaro, ma forse non voglio ammettere il motivo che mi abbia spinto un giorno a prendere la mia vecchia utilitaria e partire da Airola con mia figlia e suo nonno e recarmi lì dove un anno fa volevo raggiungere e che ancora oggi ci separano le montagne. A Telese una cittadina ridente e tranquilla con il suo lago e i suoi discreti turisti salutisti e amanti delle Terme c’è una libreria e una libraia. Voi penserete “E allora? Come tante…..ci sono tante librerie in giro”.  Non è così se ad Airola non ne esiste una,  se non edicolanti attenti ad accontentare, quando possono, i clienti lettori…. se non una piccola Mondadori in un centro commerciale a pochi chilometri di distanza o una biblioteca comunale nella vicina Montesarchio gestita da un forum giovanile simpatico e ostinato che tenta di salvaguardare un bene comune non scontato.

Dicevo a Telese Terme, una libreria per non soli ragazzi gestita da una giovane libraia che appassiona con le collaterali iniziative un pubblico giovane e non solo.

Controvento è il nome di questa libreria   thumbs_immagine-copertina-fb e questo è il suo logo.

Da Airola, dunque, attraversiamo il piccolo paese di Moiano e saliamo  la prima collinetta piena di tornanti e curve che ci conduce a Sant’Agata de’ Goti.

Continua a leggere

Ma dove vivono i cartoni? La mia esperienza

13064667_1711587242423472_1828924829794467145_oDal 2 al 5 giugno ritorna alla Mostra d’Oltremare, precisamente al laghetto di Fasilides, l’evento “Dove vivono i cartoni?“.
Ho partecipato all’edizione precedente, nel mese di maggio, e vi dò la mia impressione.

Ho letto pareri molto contrastanti: ai più è piaciuto molto ad altri per nulla. Secondo me ai bambini piace! Vi consiglio di organizzare la giornata stile pic-nic (non dimenticate un telo!) in questa bella location e godervi la giornata senza fretta, approfittando dei momenti meno affollatti per seguire le varie attività.

L’organizzazione mi sembra volenterosa e leggo che, facendo tesoro dell’esperienza precedente (molto riuscita come presenza di pubblico), han proposto dei miglioramenti.

Mi ha colpito molto la scelta degli interpreti dei vari personaggi: Anna sembra quella del film, Elsa ha lo sguardo di ghiaccio, Masha ha le guanciotte paffute, i principi son tutti belli e i supereroi hanno tutti il fisico!

Alcuni costumi sono davvero belli, altri di una qualità inferiore. Io ho trovato gli spettacoli un po’scarni.

Siamo stati di domenica mattina e non ho trovato folla esagerata come ho sentito dire in altri momenti, la fila ai gonfiabili (compresi nel prezzo) era solo di 5 minuti.  Si pagano a parte il giro sul pony e il giro in barchetta e ovviamente da mangiare (ho visto che questa volta si sono attrezzati meglio).

Devo fare i complimenti al personale, tutto in costume e sempre sorridente e disponibile.

Nella mappa è descritto il programma e i vari stand coi personaggi. Qui un video che vi darà un’idea.

N.B. Per la forte presenza di pollini lo sconsiglio a soggetti allergici. Attrezzatevi per il sole! E non dimenticate la macchina fotografica. Potete portare i vostri bimbi in maschera (caldo permettendo) 😉

Biglietto all’ingresso (Mostra Oltremare Viale Kennedy) altezza “Gerardi & Fortura” o online :
http://www.go2.it/evento/ma_dove_vivono_i_cartoni/2486

Orario: ore 10-19
Adulti € 6.00
Bambini € 4.00 (dai 3 ai 12 anni compiuti)
GRATIS bambini dai 0 a 2 anni compiuti

Info: https://www.facebook.com/Ma-Dove-Vivono-I-Cartoni-1699382086977321/?fref=ts