Piscine per bambini, Parchi acquatici e Mare a Napoli e dintorni 2017

 (Immagine web: http://www.napolike.it/magic-world-giugliano-parco-acquatico-riapre )

(Immagine web: http://www.napolike.it/magic-world-giugliano-parco-acquatico-riapre )

 

La novità dell’anno è la riapertura dell’ex Magic World (prevista per inizio luglio) col nome di Pareo Park, che così torna ad essere il parco acquatico più grande del sud Italia. Ma è ampia la scelta per una giornata rinfrescante tra piscine, mare e parchi acquatici con particolare attenzione allo spazio bimbi. Ecco un elenco aggiornato:

PISCINE

Neapolis Sporting Club – Arenella. Immersa in un oasi ecologica di trentamila metri quadri e con affaccio sul panorama del golfo di Napoli, con parcheggio riservato.
Offre per i bambini un piscina dedicata con ingresso graduale “a spiaggia” (affianco a quella per adulti) e un’area giochi. Bar e Ristorante.

JEMMING – Colli Aminei. Una discesa di fronte all’ospedale Cardarelli nasconde un bel centro: una zona piscine riservata ai soli adulti e una per i bambini con area giochi con gonfiabili e parco giochi. Ha una buona pizzeria ed è panoramico

Il Giardino delle Ninfe – Pianura. Situato in uno dei crateri del Parco regionale dei Campi Flegrei, offre una piscina media e una piccola, un piccolo centro sportivo e maneggio.

Le Foglie d’argento – Bacoli: piscina olimpionica, piscina per bambini, parcheggio custodito, area giochi, area ristoro, snack bar, self-service, nursery, spogliatoi, docce calde e fredde.

Terme di Agnano – Agnano. Ai bambini sotto i 12 anni è riservata solo una piscina di acqua dolce. Quest’anno hanno pensato ad una formula per bimbi con brunch ed animazione in un’area di 3.000mq a loro dedicata (prenotazione obbligatoria).

Caravaggio Sporting Village – Fuorigrotta. C’è un solarium con piscina.

Le Rocce verdi – Posillipo. Due piscine d’acqua di mare: una per adulti, una per bambini, una zona giardino panoramica, bar, discesa al mare (non adatta ai più piccoli).

Karibù Club – Giugliano. Piscina per adulti e per più piccoli, con acquascivolo e cascata, area giochi. Immersa nel verde offre solarium, bar, ristorante.

Village – Varcaturo. Piscina per adulti e bambini, area verde con giostrine, parcheggio gratuito, bar, area pic nic ombreggiata.

Stufe di Nerone – Bacoli. La zona termale interna è riservata ai maggiori di anni 12, i bambini sono ammessi nella piscina termale esterna e in una piscina dedicata (non riscaldata). Il prezzo è uguale a quello degli adulti. In alcuni periodi è prevista un’animazione per bambini.

Tennis Hotel – Agnano. Una piscina per adulti ed una per bambini una vicino l’altra (comodo per tenere d’occhio tutti). Bar poco fornito ma con prodotti di buona qualità (panini, pizza, primo del giorno su ordinazione entro le 12). Spogliatoi e docce calde. Prenotazione obbligatoria nei week-end.

ACQUAPARK

Pareo Park Giugliano (tangenziale di Napoli – Uscita Licola) ex Magic World (apertura prevista per inizio luglio): il parco acquatico più grande del sud Italia. Sette piscine, diciassette attrazioni acquatiche, aree verdi e baby parking: queste le attrazioni pubblicizzate sul sito dell’attività.

Ditellandia in Mondragone (CE). Ci sono stata l’estate scorsa con mio figlio di due anni e mezzo, era inizio agosto, in settimana, ci siamo divertiti da matti! Sconsiglio di andarci con i bimbi nel weekend e in pieno agosto perchè mi dicono che c’è calca e file lunghe.

Gloriavillage Sant’Antimo(NA)

Valle dell’Orso Torre del Greco (NA)

Free Time Acquapark Giugliano in Campania (NA). Piccolo e family friendly, adatto ai piccoli e a chi non ama la calca. Recensione qui.

Jolly Park – Dragoni (CE)

Oasi del Sol Alvignano (CE)

Isola Verde Pontecagnano Faiano (SA)

Acquafarm Battipaglia (SA)

MARE

Per chi preferisce il mare e non può allontanarsi dalla città vi segnalo la mappa interattiva della balneazione messa a disposizione dall’ARPAC, in azzurro trovate le coste dove la qualità dell’acqua è eccellente: tra le migliori Posillipo e tra Baia, Bacoli e Torregaveta, ma è balneabile anche il lungomare. E come mare pubblico non dimentichiamo, a Posillipo, Riva Fiorita, Marechiaro, Gaiola e, se volete solo prendere il sole, a Bagnoli la casina pubblica sul mare da poco ripristinata e attrezzata.

Per una selezione di spiagge vi rimando alla mappa dei lidi e a questo articolo.

I lidi di Napoli

Mappa delle spiagge pubbliche/private di Napoli. Pdf qui: http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/12668/

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Festa di compleanno a Città della Scienza

Alle nostre idee su dove organizzare una festa aggiungiamo questa proposta di Città della Scienza, adatta a bambini dai 4 ai 10 anni.

Come si svolge:
Accoglienza nell’Officina dei Piccoli: in attesa che vengano tutti gli invitati, i bambini possono giocare con gli animatori dentro, o fuori se il tempo lo consente, con giochi di movimento

A seguire: visita giocosa per esplorare i nuovi exhibit dell’Officina dei Piccoli (Camera di Ames, ombre colorate, parete tattile, il miraggio, lo specchio che ti fa sembrare di volare, l’ombra impressionata, e tanti altri giochi scientifici da scoprire…)

Laboratorio argilla o altro di creatività: pittura, prelibri o altro – da concordare – in laboratorio materia all’Officina dei Piccoli

Il buffet e la torta (a carico del cliente) sono organizzati in area esterna laboratorio materia in Officina dei Piccoli.

ORARI FESTA: dal martedì al sabato, dalle ore 16.30 alle ore 19.00.

PARCHEGGIO: area antistante alla portineria

ANIMAZIONE: l’animazione è a cura de Le Nuvole (orario 16.00-19.30). Gli animatori aiuteranno anche ad allestire e disallestire il  buffet

Al Science Store è possibile anche aprire una lista regali a tema scienze.

INFORMAZIONI : 081 73.52.222 – 220 dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 16.30
contact@cittadellascienza.it
https://goo.gl/SALHtx

————————————-
Fondazione Idis – Città della Scienza
via Coroglio, 57

Salva

Salva

Salva

Salva

L’universo delle Farfalle all’Orto Botanico di Napoli – Recensione

Fino al 30 aprile potete ancora ammirare, presso l’Orto Botanico di Napoli, l’ ”Universo delle Farfalle”, evento organizzato, anche quest’anno, da Etoile produzioni.
Il Sabato e domenica dalle 09.30 alle 12.00 (uscita alle 13.00) PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Sono stata coi bimbi sabato scorso, e vi racconto.
In questa mostra è possibile accedere in un piccolo tendone (una decina di persone per volta) dove è possibile vedere e toccare da vicino qualche esemplare (gigante!) di farfalla, facendo solo attenzione a non toccarne le ali, che sono molto delicate.

Ci sarà poi un percorso didattico in cui verranno mostrate e illustrate le tappe di questa meravigliosa trasformazione: i bruchi vivi, la crisalide, la seta grezza, i bachi e tanti esemplari di farfalle in teca.

C’è un trucca bimbi, un laboratorio dove poter dipingere una farfalla di gesso, un tavolino “per giardinaggio” dove piantare dei semi in un vasetto e un percorso olfattivo (per adulti) dove riconoscere delle piante aromatiche dall’odore.

Il tutto è molto piccolo e semplice ma vi permette di fare una esperienza unica.
Il personale è molto preparato, gentile e disponibile.

Adulti 4€
Bambini 5€
Per prenotazioni: 3319332898
Orto Botanico di Napoli: Via Foria 223
https://www.facebook.com/etoileproduzioni.it/

Salva

Salva

Salva

Salva

Dinosauri in carne ed ossa – Prime impressioni (e disservizi)

Fino al 5 novembre è possibile visitare la mostra “Dinosauri in Carne e Ossa”: un percorso immerso nel verde, lungo circa un paio d’ore, scendendo nel cratere degli Astroni, circondati dalla natura e da fedeli ricostruzioni di dinosauri a grandezza naturale.

Bello, andiamoci! Domenica 12 era bel tempo, perfetto… peccato che la prova di sopravvivenza si sia fermata ben presto…

Per le indicazioni seguite la strada indicata sul sito, il navigatore porta ad un cancello chiuso… ci sono due parcheggi di interscambio serviti da bus ANM (con offerta integrata), peccato che le navette non ci fossero e che non fosse segnalato il disservizio arrivando al cratere…

Una volta arrivati mi accorgo che mezza Napoli aveva avuto la mia idea… mi accoglie una fila chilometrica e scomposta, dopo una decina di minuti di attesa ci rendiamo conto che solo per il biglietto occorrerà un’oretta di fila, quindi rinunciamo.
Per fortuna uno dei dinosauri giganti è visibile già dall’ingresso (vd. foto), riproverò e vi sarò sapere!

Intanto vi dò tutte le informazioni utili che ho reperito:
Conviene attrezzarsi come una gita in montagna: scarpe comode, cappelli, borracce (si possono riempire alla fontanella all’ingresso), una busta per eventuali rifiuti.
Registrandosi sul sito si potrà ritirare un gadget.

Infine gli aggiornamenti ricevuti dalla struttura, dopo le mie lamentele: “Acquistando i biglietti on line non si passa per la cassa e quindi si salta la fila. E’ necessario, però, portare copia cartacea dell’avvenuto pagamento, o lo smartphone che ha ricevuto il QR code, per l’indispensabile vidimazione.
Per il prossimo fine settimana confidiamo nella riattivazione del servizio bus 514
N.B. online si possono acquistare solo biglietti interni, non i ridotti…

Ingresso: 10 €, ridotto 7€, fino ai 4 anni gratis
Oasi WWF Riserva Naturale Cratere degli Astroni
Via Agnano agli Astroni, 468
Tel. +39 081 5883720

Salva

Salva

Salva

Salva

Visita allo Zoo di Napoli

elefantiPer anni lo zoo di Napoli è stato sempre lo stesso, adesso ogni volta che ci torno lo trovo diverso, sempre con qualche miglioria.

All’ingresso vi sarà data una mappa, approfittatene per chiedere informazioni su eventuali iniziative del giorno, visita al rettilario e sull’orario dei pasti degli animali (vengono comunque annunciati all’altoparlante, ma così potete organizzarvi meglio), meglio ancora consultate il sito e la pagina FB prima di andare per conoscere eventuali iniziative speciali.

Ad accogliervi c’è l’area che ospita gli elefanti, procedendo sulla sinistra c’è l’area della Grande Fattoria, è anche possibile (per un’offerta libera) prendere un coppetto di fieno e semi da dare agli animali.

Ci sono due aree giochi ed una riservata al pic-nic per prendervi i vostri momenti di pausa. Son presenti anche dei punti ristoro, potete organizzarvi per passare l’intera giornata: i miei figli in questo luogo sembrano non stancarsi mai di camminare! Potete dedicarvi all’esplorazione o scegliere il percorso dalla mappa.

Troverete le tigri finalmente in un ampio spazio a loro dedicato e l’ippopotamo con una piscina privata, il laghetto e pavoni che scorrazzano liberi. Spero che si continui così!

Costo: 10 € a persona
bimbi sotto i 3 anni e over 70 gratis
info 08119363154
3886528552
http://www.lozoodinapoli.it
FB

biglietto on line anche su: http://www.etes.it
Lo Zoo di Napoli
Viale J.F. Kennedy, 76

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Recensione del libro: “Cosa bolle in pentola?”

51m7rovu-jl-_sx338_bo1204203200_Ho letto ai miei bimbi (3 e 6 anni) questo libricino e li ha molto divertiti.

Narra delle avventura della piccola Anna (e del suo gatto) che, affascinata dal mondo della cucina, ne combina di tutti i colori!

Magari non ci facciamo caso ma il linguaggio culinario è pieno di termini difficili e a volte buffi, immaginate cosa succederebbe ad una bambina volenterosa che, per fare una bella sorpresa alla mamma, segue, è il caso di dire “alla lettera”, il suo ricettario preferito.

Come preparerà un “rombo al cartoccio su letto di patate”? E una cottura a bagnomaria? Riuscirà a trovare la noce moscata? E saltare in padella… che vorrà dire?

Ogni storia ha la sua illustrazione e la sua ricetta spiegata ai più piccoli, “per non fare come Anna...”

Risate assicurate e un modo carino per avvicinare i piccoli alla cucina.

“Cosa bolle in pentola?” di Elisa D’Acunto – Milena Edizioni

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva