Escher al PAN: una mostra per grandi e piccoli!

Escher (pronunciato Escer, con la c dolce) ovvero “un genio dentro un genio, dentro un genio, dentro un genio...” come vi sarà illustrato nel breve filmato introduttivo all’inizio dell’esposizione…

Avete tempo fino al 22 aprile per visitare la mostra su Escher che tanto successo ha avuto in tutto il mondo. Un percorso di 200 opere che parte dalle creazioni di Escher per arrivare ai giorni nostri tramite l’influenza che ha avuto sulle generazioni successive: dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema.

Col biglietto di ingresso sono distribuite le audioguide, diverse per adulti e bambini. Ai miei figli è piaciuto molto poter essere autonomi e ascoltare le brevi descrizioni a loro dedicate (sulle opere più importanti i bambini devono digitare i numeri sopra il logo con l’infinito).

Ci sono alcune tra le opere più conosciute e altre, inedite, prodotte dall’artista durante il suo viaggio lungo la Costiera amalfitana. Ma ci sono anche stanze “laboratorio” e pannelli per esperimenti per grandi e piccoli, una stanza a specchio e una stanza delle illusioni ottiche, dove la persona appare più grande perché né soffitto né il pavimento sono lineari (perfino la mia piccolina sembrava più alta del fratellone!).
A fine percorso troverete un bookshop a tema molto fornito.

Per approfondimenti: Ho preparato i bambini con questa breve guida a loro dedicata trovata su internet e abbiamo seguito, a casa, questo breve tutorial sulla tassellatura ovvero “il modo di ricoprire il piano con una o più figure geometriche ripetute all’infinito“.
Per gli adulti consiglio questa guida.

PAN – Via dei Mille, 60 – Napoli
Dalle 9.30 alle 19.30
Biglietti: Intero € 13,00, Ridotto € 11,00, Bambini dai 6 ai 10 anni € 6,00 – per tutti Audioguida inclusa
Informazioni e prenotazioni 081 1865991 Sito della mostra

 

Annunci

Le passeggiate invernali con Arteteca at work

Santa Chiara con i bambini

Le nostre passeggiate invernali sono una consuetudine per parecchi bimbi: c’è chi partecipa tutte le settimane, c’è chi viene una volta ogni tanto. In alcuni periodi abbiamo dei fili conduttori, dei temi che ci guidano: artigianato, castelli, chiostri … Altre volte seguiamo le curiosità del momento o rispondiamo alle richieste di qualche bimbo curioso.

Quest’ultimo è proprio il caso della gita di sabato prossimo 26 gennaio: visitiamo, su gentile richiesta di alcune bimbe affezionate camminatrici, il chiostro di Santa Chiara e, siccome la nostra è un associazione di viaggiatori, ci avviamo con funicolare di Chiaja e metrò dell’arte, scendendo nella bellissima stazione Università di Piazza Borsa, scoprendone tutte le infinite opere d’arte.

C’è la possibilità di unirsi a noi in diversi punti del percorso, ovviamente perdendo qualche pezzetto d’avventura, ed avendo un poco di elasticità con gli orari: il punto di incontro è fissato a Piazza Amedeo alle 9 e 45 per prendere insieme la funicolare, poi alle 10 aspettiamo i bimbi a Piazza Vanvitelli e con il metrò dell’arte arriviamo a Piazza Borsa, dove chi vuole può raggiungerci alle 10 e 30. Arriviamo a Santa Chiara alle 10 e 45 e ci godiamo, con piccola merenda, il chiostro, il museo ed il presepe fino alle 12. Per le 13 i bambini sono di nuovo a Piazza Amedeo.

Come sempre la passeggiata è per i soli bambini.

Prenotazione entro venerdì mattina o per mail artetecaatwork@gmail.com o per telefono 3396169889 (Nicoletta)
Costo 15 € a bambino comprensivi di biglietto di ingresso  al Chiostro, mezzi di trasporto e piccola merenda. Chi viene direttamente al Chiostro paga 12.


Architettura per Bambini a Capodimonte

MELE PROGETTO 4 / DIAMO CASA ALLA BELLEZZA

Laboratori di architettura per bambini 2019

Museo e Real Bosco di Capodimonte via Miano 2 – Napoli

domenica 13 gennaio ore 11.00 – primo appuntamento con Stalattiti e giostre di colore

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’associazione Amici di Capodimonte onlus, con il contributo della Fondazione Emiddio Mele, presentano la quarta edizione di MeLe Progetto: un ciclo di laboratori per bambini fondato su temi legati all’architettura, ideato e curato dall’associazioneArchipicchia! Architettura per bambini.

Il tema del 2019 è il rapporto tra l’opera e l’architettura che la ospita. Stimolati nella fantasia e creatività, attraverso le attività del laboratorio, i bambini dovranno immaginare e dare corpo a forme e spazi più prossimi ai loro desideri.

Primo appuntamento domenica 13 gennaio ore 11.00con Stalattiti e giostre di colore, laboratorio per bambini di 6-7 anni. Partendo dai lavori di Sol LeWitte da quelli di Daniel Buren, ospitati nella collezione contemporanea del Museo, i bambini proveranno a ricreare il ritmo e la ricorrenza del segno, moduli in apparente movimento grazie alla luce e alla leggerezza dei materiali. Al termine del laboratorio i bambini realizzeranno un’installazione collettiva con piccole giostre di colore.

Per prenotarsi inviare una mail prenotazioni@amicidicapodimonte.org precisando per ogni bambino nome e cognome, età, numero di telefono del genitore referente, nome e cognome del genitore o accompagnatore (che non potrà assistere al laboratorio e che affiderà i bambini agli operatori alle ore 10.45 presso l’ufficio di accoglienza del Museo).

Il laboratorio si svolgerà presso la sezione Manifesti Mele e terminerà alle 12.30.

Prossimi appuntamenti

10 febbraio – Realizziamo un moderno polittico

10 marzo – Il mio salone della Festa

14 aprile – Mettiamo in scena l’Opera

12 maggio – Merz/Bau

9 giugno – Scopriamo la bellezza

COME ARRIVARCI:

https://napoliperbambini.com/2017/06/26/capidimonte-fresco-vicino-e-economico/

I Musei delle Scienze Naturali di Napoli

Museo Mineralogico – foto dal sito

Forse non tutti sanno che nei pressi di Via Mezzocannone ci sono ben 5 musei molto interessanti ed economicissimi. Esposizioni che sarebbero in primo piano in molte altre città ma che ritengo non siano sufficientemente valorizzate nella nostra città che ha così tante cose da vedere che ci si “sperde in mezzo al bene”…

La gestione è dell’Università e quindi un punto dolente è che non è visitabile nel weekend, salvo aperture straordinarie (comunicate anche su FB).

  1. Museo Zoologico: due enormi sale con animali impagliati di tutti i tipi e grandi scheletri nel corridoio centrale. Ci sono cartelli esplicativi e vari cartelloni che spiegano delle curiosità;
  2. Real Museo Mineralogico: è situato nella prestigiosa e maestosa Biblioteca del Collegio Massimo dei Gesuiti è tra le collezioni più importanti a livello mondiale, 25.000 reperti tra cui spicca una coppia di cristalli di quarzo di 482 Kg!
  3. Museo di Antropologia: questo è piccolo ma conserva reperti preistorici, crani e scheletri, armi e oggetti provenienti da Africa e Nuova Zelanda tra cui scudi in pelle di elefante, giraffa e coccodrillo.
  4. Museo di Fisica: consigliato ai più grandi e da noi non visitato, ospita diversi strumenti di misurazione.
  5. Museo di Paleontologia: questo è dislocato nella sede del monastero dei Santi Marcellino e Festo lì vicino e non abbiamo fatto in tempo a vederlo ma ci torneremo (il biglietto è sempre valido) per il pavimento maiolicato e, soprattutto, per la sala del Dinosauro e i numerosi fossili.
Centro Musei delle Scienze Naturali e Fisiche dell’Università di Napoli Federico II
Via Mezzocannone 8

Orari di visita

dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.30
lunedì e giovedì dalle ore 14.15 alle 16.30

Ingresso

1 museo: ragazzi 1,50 – adulti 2,50 – famiglia 5,00
2 musei: ragazzi 2,00 – adulti 3,50 – famiglia 7,00
4 musei: ragazzi 3,00 – adulti 4,50 – famiglia 8,00
5 musei: ragazzi 4,00 – adulti 6,00 – famiglia 10,00

Grazie a Laura per il prezioso suggerimento nel suo articolo

Teatro a merenda a Sant’Agata dei Goti

Il Casale delle Arti
presenta
Teatro a merenda
Laboratorio di Ecoteatro e Merenda per bambini e ragazzi
a cura di Giorgia Guarino

Un laboratorio di ecoteatro ,un laboratorio ispirato ed in stretta relazione con la natura circostante. Un laboratorio in cui il verde delle foglie, la pioggia che bagna il terreno, il mormorio degli uccelli tra le fronde del lauro saranno pura linfa per il lavoro che faremo insieme.

Un lavoro di consapevolezza corporea, di relazione con i compagni e con lo spazio circostante, una continua ricerca e sperimentazione mettendosi in gioco, rimanendo in ascolto e rispondendo agli stimoli che regala la natura generosa e, magari, donandogliene di nuovi.

Il laboratorio non sarà solo un momento di condivisione di gioco teatrale, condivideremo pezzetti di vita, condivideremo uno dei momenti più gioiosi della vita di un bambino: la merenda e la scoperta della possibilità di prepararsela da soli, mettendoci le mani, l’impegno, il gioco, la collaborazione, proprio come avviene col teatro.

Un vecchio proverbio un po’ brontolone, ma anche molto saggio dice” Prima di conoscere bene una persona, ci devi mangiare insieme sette rubbi di sale…….…”, sostituiremo il sale con lo zucchero e faremo la stessa cosa… ci conosceremo condividendo la merenda.

Qui le ricette: https://www.youtube.com/watch?v=QBHLiteCpfs

Il laboratorio sarà articolato nel seguente modo:

-preparazione della merenda, i bambini saranno impegnati nella preparazione di un dolcetto

-mentre il dolce è nel forno noi giochiamo a fare teatro, o meglio ecoteatro, un laboratorio teatrale ispirato dalla Natura e a Lei e strettamente connesso

-quando il dolce è pronto, anche noi saremo pronti per fare merenda insieme

Qualche dettaglio in più…

Dove? Nella struttura artistica eco-integrata Il Casale delle Arti, in Sant’Agata de’Goti http://www.ilcasaledellearti.org/ilcasalewordpress/?page_id=104

Gli spazi del laboratorio: per l’ecoteatro avremo a disposizione la campagna che circonda il casale, gli spazi attorno alla biopiscina e la sala curcuma, uno spazio al chiuso le cui grandi vetrate richiamano le forme di uccelli con le ali spiegate, il saliscendi delle colline circostanti e al cui interno entra tanta luce e verde, il pavimento è in legno e sa di spezie.http://www.ilcasaledellearti.org/ilcasalewordpress/?page_id=135

La merenda: useremo solo prodotti freschi, lo zucchero è grezzo di canna, l’olio è quello spremuto a freddo dalle olive del casale da noi raccolte a mano, la farina la compriamo in un mulino qui vicino e il miele da un apicoltore, che lo fa così buono che sembra cioccolata.

E i genitori?

Sono i benvenuti! durante la preparazione del dolce ed il laboratorio potranno utilizzare gli altri spazi al chiuso o all’aperto del Casale per rilassarsi un po’o potranno fare una passeggiata nei dintorni, siamo a 10 minuti dal centro storico di Sant’Agata de’Goti, o magari potranno andare a comprare la farina o il miele o tante verdure buone per preparare la cena.

E a merenda potranno bere con noi una tisana con erbette aromatiche ed assaggiare le squisitezze preparate dai loro figli.

Tempi

Due sabati al mese da ottobre a maggio, due ore ad incontro. L’orario di inizio segue le ore di luce,variando dalle 16 alle 17 a seconda del mese

Calendario

Ottobre: 20 dalle 16.30 alle 18.30

Novembre: 10-24 dalle 16 alle 18

Dicembre: 1-22 dalle 16 alle 18

Gennaio: 12-26 dalle 16 alle 18

Febbraio: 9-23 dalle 16.30 alle 18.30

Marzo: 9-23 dalle 16.30 alle 18.30

Aprile: 6-13 dalle 17 alle 19

Maggio: 4-18 dalle 17 alle 19

Giugno: 1 dalle 17 alle 19

Il laboratorio è aperto ad un numero massimo di 10 partecipanti.

Costo: 120 euro, 100 euro per il secondo fratello

Per prenotazioni e maggiori informazioni
Ass cult.Il Casale delle Arti 3474083461 info@ilcasaledellearti.org
http://www.ilcasaledellearti.org

Masha e Orso l’8 dicembre alla Mostra d’Oltremare.

Le feste di Natale a breve saranno alle porte, quale modo migliore che inaugurarle, l’8 dicembre, con un evento tutto dedicato ai più piccoli?

Soprattutto se l’evento in questione è il nuovo Musical “Natale con Masha e Orso”che si terrà al Teatro Mediterraneo di Napoli (Mostra d’Oltremare, Ingresso Viale Kennedy 54) dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Lo spettacolo è organizzato dalla EMA Srl, società di management e produzione che lavora nel campo musicale, teatrale e della comunicazione.

Per l’occasione sarà allestito, sin dalle ore 10:00, un caratteristico “Villaggio di Babbo Natale” per fare in modo che i bambini, con le loro famiglie, possano trascorrere un’intera giornata immersi nella magica atmosfera natalizia insieme a quelli che sono i personaggi dei cartoon a cui sono più legati, Masha e Orso, questa volta addirittura in carne ed ossa, con uno spettacolare musical che rappresenta la trasposizione teatrale della nota serie animata: così come in Tv, anche lo spettacolo live si propone di raccontare, con tenerezza e simpatia, le avventure tra la piccola e dispettosa protagonista Masha ed il suo grande amico saggio e paziente, Orso.

L’avventura live riprende il significato più importante della storia originale russa, raccontare attraverso metafore la relazione tra il bambino e l’enorme mondo che lo circonda. Nello spettacolo emerge il valore dell’amicizia e l’importanza del rapporto educativo tra il bambino e l’adulto. Il tutto attraverso una storia che scorre in modo semplice e spiritoso, destinata ad un pubblico infantile, ma anche adulto, in quanto il messaggio lanciato in primis ai bambini ricade indirettamente anche sui genitori, che hanno il compito di affiancare i figli – con la stessa pazienza di Orso – nella crescita, senza mai farli sentire soli e soddisfacendo la loro sete di conoscenza.

Link Evento Fb Natale con Masha e Orso:https://www.facebook.com/events/2153059988262165/

I biglietti sono in vendita presso le prevendite del circuito Go2 – www.go2.it . I costi dei biglietti sono i seguenti: 1° settore = euro 18,00 + diritti di prevendita / 2° settore = euro 15,00 + diritti di prevendita / 3° settore = euro 13,00 + diritti di prevendita.

E’ possibile per gli associati ai CRALottenere il 30% di sconto. Per maggiori informazioni rivolgersi all’Ufficio Stampa.