Grazie Darwin 2019

Anche quest’anno il Centro Musei organizza, nelle giornate del 15, 19 e 21 febbraio, la manifestazione “Grazie Darwin” per ricordare la figura di Charles Darwin e la sua teoria sull’evoluzione.

L’evento rivolto alle scolaresche, agli studenti universitari e al pubblico adulto prevede una conferenza, visite guidate al Museo di Antropologia e laboratori didattici per approfondire l’evoluzione dell’alimentazione umana dalla Preistoria ad oggi.

15 febbraio

ore 10:00

Conferenza – Real Museo Mineralogico, Via Mezzocannone 8

“Aggiungi un posto a tavola! L’evoluzione dell’alimentazione dagli Australopiteci a Homo sapiens”.

Mariailaria Verderame – Dottore di ricerca in Biologia Avanzata e Biologa Nutrizionista, Università di Napoli Federico II

ore 10:45

Tra i semi di origine preistorica al Museo di Antropologia.

Alla scoperta degli alimenti in laboratorio.

L’ingresso gratuito sarà consentito fino ad esaurimento posti

19 e 21 febbraio

ore 9.00-13.00 / 14.15-16.30

Visite guidate al Museo di Antropologia

Prenotazione obbligatoria

€ 1,00 ad alunno

Laboratori didattici

– Dagli alimenti ai nutrienti – Attività per gli studenti delle scuole elementari e medie

– Conosciamo gli OGM – Attività per gli studenti delle scuole superiori

Prenotazione obbligatoria

€ 2,00 ad alunno

Info:

via Mezzocannone 8 – tel. 081.2537587

email: codidatticacm@unina.it prenotazionicm@gmail.com

www.cmsfn.it

Annunci

Masha e Orso l’8 dicembre alla Mostra d’Oltremare.

Le feste di Natale a breve saranno alle porte, quale modo migliore che inaugurarle, l’8 dicembre, con un evento tutto dedicato ai più piccoli?

Soprattutto se l’evento in questione è il nuovo Musical “Natale con Masha e Orso”che si terrà al Teatro Mediterraneo di Napoli (Mostra d’Oltremare, Ingresso Viale Kennedy 54) dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Lo spettacolo è organizzato dalla EMA Srl, società di management e produzione che lavora nel campo musicale, teatrale e della comunicazione.

Per l’occasione sarà allestito, sin dalle ore 10:00, un caratteristico “Villaggio di Babbo Natale” per fare in modo che i bambini, con le loro famiglie, possano trascorrere un’intera giornata immersi nella magica atmosfera natalizia insieme a quelli che sono i personaggi dei cartoon a cui sono più legati, Masha e Orso, questa volta addirittura in carne ed ossa, con uno spettacolare musical che rappresenta la trasposizione teatrale della nota serie animata: così come in Tv, anche lo spettacolo live si propone di raccontare, con tenerezza e simpatia, le avventure tra la piccola e dispettosa protagonista Masha ed il suo grande amico saggio e paziente, Orso.

L’avventura live riprende il significato più importante della storia originale russa, raccontare attraverso metafore la relazione tra il bambino e l’enorme mondo che lo circonda. Nello spettacolo emerge il valore dell’amicizia e l’importanza del rapporto educativo tra il bambino e l’adulto. Il tutto attraverso una storia che scorre in modo semplice e spiritoso, destinata ad un pubblico infantile, ma anche adulto, in quanto il messaggio lanciato in primis ai bambini ricade indirettamente anche sui genitori, che hanno il compito di affiancare i figli – con la stessa pazienza di Orso – nella crescita, senza mai farli sentire soli e soddisfacendo la loro sete di conoscenza.

Link Evento Fb Natale con Masha e Orso:https://www.facebook.com/events/2153059988262165/

I biglietti sono in vendita presso le prevendite del circuito Go2 – www.go2.it . I costi dei biglietti sono i seguenti: 1° settore = euro 18,00 + diritti di prevendita / 2° settore = euro 15,00 + diritti di prevendita / 3° settore = euro 13,00 + diritti di prevendita.

E’ possibile per gli associati ai CRALottenere il 30% di sconto. Per maggiori informazioni rivolgersi all’Ufficio Stampa.

Piscine per bambini, Parchi acquatici e Mare a Napoli e dintorni 2018

Le scuole sono chiuse, il caldo avanza… concediamoci un giorno di vacanza!

Anche per chi resta in città è possibile dedicare una giornata (o anche mezza in alcuni casi) a farsi un bagnetto, ecco alcune proposte:

PISCINE

Neapolis Sporting Club – Arenella. Immersa in un oasi ecologica di trentamila metri quadri e con affaccio sul panorama del golfo di Napoli, con parcheggio riservato.
Offre per i bambini un piscina dedicata con ingresso graduale “a spiaggia” (affianco a quella per adulti) e un’area giochi. Bar e Ristorante.

JEMMING – Colli Aminei. Una discesa di fronte all’ospedale Cardarelli nasconde un bel centro: una zona piscine riservata ai soli adulti e una per i bambini con area giochi con gonfiabili e parco giochi. Ha un risotrante/braceria ed è panoramico

Il Giardino delle Ninfe – Pianura. Situato in uno dei crateri del Parco regionale dei Campi Flegrei, offre una piscina media e una piccola, un piccolo centro sportivo e maneggio.

Le Foglie d’argento – Bacoli: piscina olimpionica, piscina per bambini, parcheggio custodito, area giochi, area ristoro, snack bar, self-service, nursery, spogliatoi, docce calde e fredde.

Terme di Agnano – Agnano. Ai bambini sotto i 12 anni è riservata solo una piscina di acqua dolce.

Caravaggio Sporting Village – Fuorigrotta. C’è un solarium con piscina.

Le Rocce verdi – Posillipo. Due piscine d’acqua di mare: una per adulti, una per bambini, una zona giardino panoramica, bar, discesa al mare (non adatta ai più piccoli).

Karibù Club – Giugliano. Piscina per adulti e per più piccoli, con acquascivolo e cascata, area giochi. Immersa nel verde offre solarium, bar, ristorante.

Village – Varcaturo. Piscina per adulti e bambini, area verde con giostrine, parcheggio gratuito, bar, area pic nic ombreggiata.

Stufe di Nerone – Bacoli. La zona termale interna è riservata ai maggiori di anni 12, i bambini sono ammessi nella piscina termale esterna e in una piscina dedicata (non riscaldata). Il prezzo è uguale a quello degli adulti. In alcuni periodi è prevista un’animazione per bambini.

Tennis Hotel – Agnano. Una piscina per adulti ed una per bambini una vicino l’altra (comodo per tenere d’occhio tutti). Bar poco fornito ma con prodotti di buona qualità (panini, pizza, primo del giorno su ordinazione entro le 12). Spogliatoi e docce calde. Prenotazione obbligatoria nei week-end.

Per un’idea dei prezzi vi rimando a questo post trovato in rete.

ACQUAPARK

Pareo Park Giugliano (tangenziale di Napoli – Uscita Licola) ex Magic World: “il parco acquatico più grande del sud Italia”. Sette piscine, diciassette attrazioni acquatiche, aree verdi e baby parking: queste le attrazioni pubblicizzate sul sito.

Ditellandia in Mondragone (CE). Ci sono stata qualche anno fa a inizio agosto, in settimana, ci siamo divertiti da matti! Sconsiglio di andarci con i bimbi nel weekend e in pieno agosto perchè mi dicono che c’è calca e file lunghe.

Gloriavillage Sant’Antimo(NA)

Valle dell’Orso Torre del Greco (NA)

Free Time Acquapark Giugliano in Campania (NA). Piccolo e family friendly, adatto ai piccoli e a chi non ama la calca. Recensione qui.

Jolly Park – Dragoni (CE)

Oasi del Sol Alvignano (CE)

Isola Verde Pontecagnano Faiano (SA)

Acquafarm Battipaglia (SA)

MARE

Fino al 9 settembre 2018 torna il collegamento Eav quotidiano tra il Vomero e Miseno. Fermate e orari qui.

Per chi preferisce il mare e non può allontanarsi dalla città vi segnalo la mappa interattiva della balneazione messa a disposizione dall’ARPAC, in azzurro trovate le coste dove la qualità dell’acqua è eccellente: tra le migliori Posillipo e tra Baia, Bacoli e Torregaveta, ma è balneabile anche il lungomare. E come mare pubblico non dimentichiamo, a Posillipo, Riva Fiorita, Marechiaro, Gaiola e, se volete solo prendere il sole, a Bagnoli la casina pubblica sul mare da poco ripristinata e attrezzata.

Per una selezione di spiagge vi rimando alla mappa dei lidi e a questo articolo.

I lidi di Napoli

Città della Scienza Estate 2018

Città della Scienza non va in vacanza!
Nel periodo che va dal 12 giugno al 30 luglio Città della Scienza sarà aperta al pubblico dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 16.00.

La pausa estiva di agosto sarà l’occasione per aprire il cantiere delle idee e degli allestimenti e preparare nuove straordinarie sorprese per l’autunno. Le aree espositive di: Corporea, Mostra Mare, Mostra Insetti&Co e il Planetario infatti, chiuderanno dal 30 luglio al 3 settembre per consentire i lavori di manutenzione e ristrutturazione.

Il mese di ottobre si aprirà con una serie di grandi appuntamenti, primo dei quali sarà la 3 Giorni per la Scuola – STEAM, la convention nazionale dedicata al mondo della scuola che si svolgerà il 10, 11 e 12 ottobre 2018 in cui scuole d’Italia di ogni ordine e grado – insieme alle aziende che producono prodotti e servizi per la scuola e la formazione, alle associazioni, alle istituzioni pubbliche – si confrontano sulle buone pratiche realizzate e sul significato dell’innovazione didattica e dell’uso delle nuove tecnologie.

Dal 22 al 24 ottobre Città della Scienza ospiterà poi la China Italy Science, Technology e Innovation Week, il programma di cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Cina che la Città della Scienza promuove e gestisce dal 2006 e che rappresenta oggi la cornice nella quale l’Italia e la Cina collaborano sui temi della Ricerca ed Innovazione, sotto l’egida dei rispettivi Governi.

Gli spazi espositivi infine riapriranno al pubblico con la grande mostra annuale Futuro Remoto. Un viaggio tra scienza e fantascienza, una delle più importanti manifestazioni di divulgazione della cultura scientifica e tecnologica del panorama italiano ed europeo, quest’anno dal tema RI-GENERAZIONI, che si terrà dall’8 all’11 novembre a Città della Scienza e in altri luoghi di Napoli.

INFORMAZIONI SU ORARI DI APERTURA E BIGLIETTERIA ESTATE 2018 in sintesi

Orari a partire dal 12 giugno al 30 settembre*

Dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 16.00
Lunedì: chiuso
*Dal 30 luglio al 3 settembre il museo rimarrà chiuso a causa di lavori di manutenzione delle aree espositive

Biglietto di ingresso (valido dal 12 giugno al 30 settembre)

Biglietto unico adulti/bambini: 7€
Planetario 5€
Science Centre + Planetario 10€.

Info: http://www.cittadellascienza.it/notizie/citta-della-scienza-non-va-in-vacanza-scopri-gli-orari-dal-12-giugno-a-30-settembre-2018/

La prima festa della mamma: dove allattare (o cambiare pannolo).

Se domani è la tua prima festa della mamma probabilmente stai allattando il tuo piccolo e magari non vuoi, giustamente, rinunciare ad uscire (perché dovresti rinunciare? Ci fa tanto bene!): “ma… dove lo allatto?”

Ricorda che anche a Napoli ormai ci sono vari punti allattamento. Non solo perché da poco più di un anno Napoli ha aderito ufficialmente alla rete Baby Pit Stop, ma anche perché c’è un sito nazionale (e una web-app ) che ti aiuta a sapere dove trovare quello più vicino a te, in qualsiasi città tu scelga di passare la tua prima festa della mamma.

Cos’è un baby pit stop?

È un locale pubblico o privato dove troverai un po’ di privacy per allattare e eventualmente -ma non obbligatoriamente- anche scaldare un biberon, scaldare la pappa, cambiare il pannolino.

Noi mamme sappiamo fare tutto questo anche senza un luogo dedicato ma se c’è.. meglio 🙂

Perciò potrebbe capitarti di imbatterti in un posto così attrezzato ma che non è segnalato sul sito: invia sul sito sopra la segnalazione (qui e poi “aggiungi struttura”), o a noi in commento sotto: sarà un aiuto prezioso per un’altra mamma la prossima volta!

In genere, aiutaci a diffondere la cultura del baby pit stop: ci stiamo dedicando a questa idea da cinque anni (vedi tutti i post sull’argomento) perciò quando entri in un locale chiedi se ce hanno un baby pit stop, nel caso non lo abbiano spiega che è facile entrare in questa rete e nel sito web gratuitamente (basta avere nel proprio locale un angolo con una poltroncina e contattare qui).

Utile per le mamme e per i locali che così si fanno un po’ di pubblicità.

Per ora a Napoli ce ne sono cinque (due al PAN di cui quello ex Nati Per Leggere chissà se è passato al PAN kids) ma è evidente che potrebbero e dovrebbero facilmente essercene molti di più!

Immaginiamo un mondo dove ce ne siano ovunque…. allora non ci sarà più bisogno di una mappa per trovarli 🙂

Piccolo Regno Incantato laboratori gratis a Pasqua


Al Complesso di San Domenico Maggiore

il “Il Piccolo Regno Incantato” aspetta grandi e piccini anche nei giorni di Pasqua e Pasquetta (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00) al Complesso di San Domenico Maggiore. Grazie a Old Wild West, partner di questa edizione primaverile, è possibile scaricare dal sito www.ilpiccoloregnoincantato.com un coupon che garantisce l’ingresso gratuito ai bambini fino a 11 anni. Il coupon è valido fino alla chiusura del Piccolo Regno Incantato, prevista il 22 aprile.

Il coupon è valido fino alla chiusura del Piccolo Regno Incantato, prevista il 22 aprile.

Il grande spettacolo dedicato alle favole, prodotto e organizzato da Volare Srl, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, fa vivere ai bimbi le emozioni del mondo di Cenerentola, I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso, Peter Pan, La Spada nella Roccia, Pinocchio, Alice nel Paese delle Meraviglie, Biancaneve e Mary Poppins; e porta con sé le “Stanze della fantasia”, laboratori creativi gratuiti. La partecipazione ai laboratori va prenotata al botteghino nel cortile del Complesso di San Domenico Maggiore o inviando una mail all’indirizzo: produzionenapoli@ilpiccoloregnoincantato.com. Ecco il calendario dei laboratori.Sabato 31 marzo, domenica 1 aprile e lunedì 2 aprile (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19), in programma “La falegnameria dell’attore”, laboratorio di lettura a cura di Leggimi Forte, che si terrà anche martedì 3 aprile, dalle 10 alle 13. Sempre martedì 3 aprile, dalle 15 alle 19, spazio alla Factory Design della Favole a cura di Viviana Falace per ViGroup International Social Art Association, in programma anche domenica 8 aprile dalle 10 alle 13 e mercoledì 11 aprile dalle 15 alle 19.

Sabato 7 aprile (dalle 10 alle 13), Laboratorio di gioco e creatività a cura di Ludobus e Artingioco (rete Campania per bimbi), in programma anche giovedì 12 aprile (dalle 10 alle 13). Venerdì 13 aprile, dalle 10 alle 13, il calendario prosegue con un Laboratorio di sensorialità e sana alimentazione a cura di Agrigiochiamo (rete Campania per bimbi). Sabato 21 e domenica 22 aprile (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19), laboratorio “Impariamo da Nonna Anna” a cura di Chirico Grano. Nelle “Stanze della Fantasia” i bambini potranno anche trascorrere il loro tempo nella libreria permanente allestita da Old Wild West. L’ora della merenda è curata da Pernigotti, che conserva i sapori e i valori della tradizione.Ph Credit: Viviana Falace Ingresso:12 euro (adulti) e 10 euro (bambini da 3 a 11 anni).
Bambini fino a 3 anni non compiuti: ingresso gratuito. Sconto sul biglietto d’ingresso al botteghino del Piccolo Regno Incantato per i possessori card La Feltrinelli (Titolari Carta Più e Carta MultiPiù) e Campania per Bimbi e per chi presenterà il biglietto Citysightseeing.

Nelle “Stanze della Fantasia” i bambini potranno anche trascorrere il loro tempo nella libreria permanente allestita da Old Wild West. L’ora della merenda è curata da Pernigotti, che conserva i sapori e i valori della tradizione.Ph Credit: Viviana Falace Ingresso:12 euro (adulti) e 10 euro (bambini da 3 a 11 anni).
Bambini fino a 3 anni non compiuti: ingresso gratuito. Sconto sul biglietto d’ingresso al botteghino del Piccolo Regno Incantato per i possessori card La Feltrinelli (Titolari Carta Più e Carta MultiPiù) e Campania per Bimbi e per chi presenterà il biglietto Citysightseeing.