Capodimonte for kids il 17

Torna l’appuntamento con Scopri il tuo Museo. Alla scoperta dei capolavori di Capodimonte previsto per sabato 17 marzo alle ore 11.00.
Gli esperti dei Servizi Educativi del Museo di Capodimonte guideranno i piccoli visitatori, di età compresa tra i 7 e gli 11 anni, alla scoperta delle opere d’arte, del meraviglioso e del sorprendente.
La musica con il suo linguaggio universale sarà tra i protagonisti dell’iniziativa, grazie alla partecipazione del M° Rosario Ruggiero, che nel Salone Camuccini illustrerà il pianoforte ai più piccoli, in collaborazione con l’Associazione Musicapodimonte.
Tutti riceveranno un piccolo gadget, realizzato per l’occasione, grazie al sostegno degli Amici di Capodimonte.

La visita guidata è inclusa nel biglietto di accesso al Museo ed è a cura di Paola Aveta e Vincenzo Mirabito.

Prenotazione obbligatoria alla mail
mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it: specificare il numero di bambini, la loro età e il numero di adulti accompagnatori ed attendere mail di conferma.

L’appuntamento per tutti i prenotati è alle 10.45 all’Ufficio Accoglienza e Valorizzazione adiacente alla biglietteria.

Per info:
Ufficio Accoglienza e valorizzazione
tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-17.00) tranne il mercoledì.
email: mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

Annunci

Scopri Capodimonte 20/1/18

Domani sabato 20 gennaio alle ore 10.30 il Museo e Real Bosco di Capodimonte accoglierà i bambini, che potranno divertirsi imparando. Prosegue l’iniziativa Scopri il tuo museo che i Servizi Educativi del Museo propongono ai più piccoli e alle loro famiglie e che riscuote sempre grandissimo successo grazie alla tradizione didattica del Museo, capace di avvicinare con un linguaggio ad hoc, e percorsi appositamente studiati, i più piccoli ai capolavori della collezione permanente.
Tutti i bambini avranno una mappa tematica, di linguaggio immediato che si può scaricare qui.

Gli esperti dei Servizi Educativi del Museo di Capodimonte guideranno i piccoli visitatori, di età compresa tra i 7 e gli 11 anni, alla scoperta delle opere d’arte, del meraviglioso e del sorprendente.
La musica con il suo linguaggio universale sarà tra i protagonisti dell’iniziativa, grazie alla partecipazione del M° Rosario Ruggiero, che nel Salone Camuccini illustrerà il pianoforte ai più piccoli, in collaborazione con l’Associazione MusiCapodimonte.

Tutti riceveranno poi un piccolo gadget, realizzato per l’occasione, grazie al sostegno degli Amici di Capodimonte.

La visita guidata è inclusa nel biglietto di accesso al Museo ed è a cura di Paola Aveta e Vincenzo Mirabito.

Prenotazione obbligatoria alla mail
mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

specificare il numero di bambini, la loro età e il numero di adulti accompagnatori ed attendere mail di conferma.

L’appuntamento per tutti i prenotati è alle 10.15 all’Ufficio Accoglienza e Valorizzazione adiacente alla biglietteria.

Per info:
Ufficio Accoglienza e valorizzazione
tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-17.00) tranne il mercoledì.
email:
mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti.

Il nostro post sui trasporti per Capodimonte:

https://napoliperbambini.com/2017/06/26/capidimonte-fresco-vicino-e-economico/

Disegno in famiglia a Capodimonte

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte e Amici di Capodimonte onlus promuovono anche quest’anno il Laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno, come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei.

Per adulti, adolescenti e bambini, per chi sa disegnare e per chi non sa farlo: infatti si imparerà non tanto a disegnare quanto a guardare, a comprendere, attraverso il disegno, il dipinto, la sua struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci. Cercare di sentire che cosa succede tra l’occhio e la mano. Aiutare a non “scivolare” sulle opere, offrire uno strumento capace di coinvolgere in prima persona i visitatori del museo.

L’edizione 8 del Laboratorio 2017/2018 è dedicata al tema dello sguardo e delle mani nelle opere del Museo di Capodimonte.

Materiale occorrente per i partecipanti

Quaderno grande oppure fogli sciolti su supporto rigido. Ciascuno può portare ciò che vuole, purché sia facile da trasportare e non rischi di danneggiare il pavimento del museo. Sono consigliati una matita 8B, acquerelli con pennelli.

Calendario

Il laboratorio consiste in otto incontri di due ore che si svolgeranno nel Museo di Capodimonte e in un incontro conclusivo di una giornata intera e libera nel Real Bosco.

Date

28 ottobre
25 novembre
16 dicembre
27 gennaio
24 febbraio
24 marzo

21 aprile

26 maggio

 

Orari

dalle 11.30 alle 13.30

dalle 16.30 alle 18.30

(i due turni sono alternativi)

appuntamento alla biglietteria

 

L’ultimo laboratorio si svolgerà nel parco, con appuntamento davanti al museo alle 11.30, e proseguirà liberamente fino alle 18 circa.

Partecipazione con il biglietto di ingresso al museo (non è necessaria la prenotazione)

 

Info: info@amicidicapodimonte.org

Disegnare a Capodimonte

Amici di Capodimonte onlus promuove anche quest’anno il Laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno, come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei.

Il laboratorio è rivolto ad un pubblico vasto ed eterogeneo, e mette insieme attorno all’opera d’arte adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso una matita in mano. Lo scopo di questi incontri al museo, infatti, non è tanto insegnare a disegnare quanto insegnare a guardare, a comprendere, attraverso il disegno, il dipinto, la sua struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci. Cercare di sentire che cosa succede tra l’occhio e la mano. Aiutare a non “scivolare” sulle opere, offrire uno strumento capace di coinvolgere in prima persona i visitatori del museo.

L’edizione VII del Laboratorio 2016/2017 è dedicata alla Natura, osservata nel Real Parco e all’interno delle collezioni del Museo di Capodimonte.
Materiale occorrente per i partecipanti:

Fogli di carta se possibile quadrati / Acquerelli con pennelli / Matite / Pastelli ad olio
Orari:                          

dalle 11.30 alle 13.30

dalle 16.30 alle 18.30

(I due turni sono alternativi – Appuntamento alla biglietteria)
Calendario:

laboratorio nel museo

29 ottobre   

26 novembre        

17 dicembre

28 gennaio                 

25 febbraio

25 marzo              

 

laboratorio nel parco:

29 aprile

27 maggio 

(anche per gli incontri nel parco l’appuntamento è alla biglietteria)

INFO

La partecipazione è libera, si paga il solo biglietto d’ingresso al museo.

(ingresso gratuito per gli Amici di Capodimonte).

Prenotazione obbligatoria per i soli laboratori che si svolgeranno del Gabinetto dei disegni e delle stampe previsti le mattine del 26 gennaio e 25 marzo.

 

Il laboratorio è aperto a tutti, bambini (dai 4 anni) accompagnati da un adulto che disegnano insieme, 

perché disegnare è il modo migliore di guardare!

Info: segreteria@amicidicapodimonte.org

Laboratorio disegno_Musei

laboratorio_disegno

Per il sesto anno parte il laboratorio di disegno per bambini, adolescenti e adulti di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno, come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei.

Il laboratorio si svolgerà al museo perché scopo di questi incontri al museo non è tanto insegnare a disegnare quanto insegnare a guardare, a comprendere, attraverso il disegno, il dipinto, la sua struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci. Cercare di sentire che cosa succede tra l’occhio e la mano. Aiutare a non ‘scivolare’ sulle opere, offrire uno strumento capace di coinvolgere in prima persona i visitatori del museo.

In occasione delle Celebrazioni del decennale dell’Associazione Amici di Capodimonte onlus (che sostiene e promuove tale laboratorio), questa edizione si snoda tra 5 musei e si articola in 8 incontri (da ottobre 2015 a maggio 2016):

Museo di Capodimonte, Museo di San Martino, Museo Duca di Martina, Villa Pignatelli, Castel Sant’Elmo.

Il tema è la Natura morta: cibo e dintorni nelle opere delle maggiori collezioni museali a Napoli.

E’ gratuito e vi si partecipa con il solo biglietto di ingresso (l’ingresso è gratuito per gli Amici di Capodimonte).

La partecipazione è libera e non occorre prenotarsi.
Età minima consigliata: 6 anni

Il Calendario
(due turni: ore 11.30/13.30 – 16.30/18.30)

Museo di San Martino 24 ottobre | 21 novembre

Museo Capodimonte 19 dicembre | 23 gennaio

Museo Duca di Martina 20 febbraio | 19 marzo

Villa Pignatelli 30 aprile

Castel Sant’Elmo 21 maggio

Materiale occorrente per i partecipanti:

un quaderno grande con copertina rigida, oppure dei fogli con un supporto rigido. Si consiglia anche una matita 8B e/o un pennello per acquarello e una scatola di acquarello, pastelli a olio. Nel rispetto degli spazi museali, si raccomanda che tutto il materiale sia facile da spostare e che non rischi di danneggiare le pavimentazioni.

Info

segreteria@amicidicapodimonte.org

Laboratori di disegno a Capodimonte

caroline_Capodimonte

Laboratorio di disegno al Museo di Capodimonte

edizione 4 – 2013|2014

Dipingere l’invisibile

a cura di Caroline Peyron

promosso da Amici di Capodimonte onlus

“Il disegno si situa tra l’occhio e la mano”
francis bacon

Anche quest’anno il Museo di Capodimonte offre ai visitatori la possibilità di partecipare al laboratorio di disegno e colore, tenuto dall’artista francese Caroline Peyron, promosso e sostenuto per il quarto anno da

Amici di Capodimonte onlus.

L’iniziativa mette insieme attorno all’opera d’arte adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso matita e colori in mano. Lo scopo, infatti, non è tanto di insegnare a disegnare, quanto insegnare a guardare, a comprendere, attraverso il disegno, il dipinto, la sua struttura fatta dal ritmo delle linee, dai volumi, dalle luci. Aiutare a non ‘scivolare’ sulle opere, offrire uno strumento capace di coinvolgere in prima persona i visitatori del museo.

Continua a leggere