Carnevale con gli antichi Reali di Napoli

Il Carnevale dei piccoli al Palazzo Reale di Napoli è stata una delle mie prime scoperte di attività culturali e ludiche della nostra città.

Una visita spettacolo in costume BALLO A CORTE de le Nuvole e Progetto Museo con Polo Museale della Campania in programma – per tutti dai 3 anni – nelle giornate di sabato 22, lunedì 24 e martedì 25 febbraio 2020 ore 15.00 e 17.00 domenica 23 febbraio 2020 ore 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00. Repliche per le scuole fino al 13 marzo 2020.
E’ obbligatoria la prenotazione allo 0812395653 o arte@lenuvole.com (feriali 9/17) ed il preacquisto su http://www.etes.it

“Ad accogliere gli ospiti ci sarò io, il Re Nasone! – dichiara l’interprete Gaetano Nocerino – Sapranno i bambini aiutarmi in questo mio bizzarro piano di fuga oppure sarò costretto ad accontentare la mia consorte e ballare sulle note del minuetto?”. I piccoli nobili intervenuti proseguiranno, poi, il percorso all’interno delle stanze dell’appartamento reale e, passeggiando nelle sale di rappresentanza, incontreranno anche la regina Maria Carolina, ancora alle prese con la toeletta. È proprio quest’ultima, interpretata da Rosanna Gagliotti, a fornire ulteriori informazioni sull’evento anticipando che “ai piccoli spettatori sarà offerta un’insolita immersione nella vita di corte: nelle sale affrescate ed arricchite di sontuosi arredi, infatti, i bambini e le loro famiglie avranno occasione di assistere ad una vera e propria lezione di etichetta – dall’inchino alla riverenza – per arrivare preparati di tutto punto al gran ballo nel Salone d’Ercole sulle note del minuetto”.
Riuscirà Maria Carolina a sventare il tentativo del Re di abbandonare il palazzo e convincerlo dell’importanza anche della sua presenza alla gran festa di corte?

La pièce teatrale, messa in scena di Fabio Cocifoglia con la consulenza artistica di Maria Laura Chiacchio e Chiara Ruggiero, coniuga le suggestioni del teatro con l’arte, grazie alla sinergia fra il testo teatrale de Le Nuvole/Casa del Contemporaneo e la didattica degli storici dell’arte di Progetto Museo e alla preziosa collaborazione della Direzione di Palazzo Reale.

Informazioni
Orari: sabato 22, lunedì 24, martedì 25 febbraio 2020 ore 15 e 17; domenica 23 febbraio 2020 ore 10, 12, 15, 17.
per le scuole: tutti i giorni feriali fino al 13 marzo 2020 ore 9.30 e 11.30, solo su prenotazione a Le Nuvole.

Biglietto spettacolo con preacquisto obbligatorio
bambini e adulti 8€

Gli adulti paganti anche l’ingresso a Palazzo Reale (€ 6,00 da acquistare il giorno della visita)
per le scuole € 175,00 a gruppo (max 25 studenti) fino a 4 gruppi per fascia oraria

prevendita visita-spettacolo http://www.etes.it (o relativi punti vendita) e uffici Le Nuvole (via Coroglio 104, Napoli)

Le Nuvole 0812395653 e arte@lenuvole.com (lunedì-venerdì ore 9.00-17.00) http://www.lenuvole.it – fb teatrolenuvole
Palazzo Reale, Piazza Plebiscito – Napoli 081 5808255 – pm-cam.palazzoreale-na@beniculturali.it

Piove, fa freddo e…sta per arrivare il carnevale: costumi e chiacchiere.

Difficile ingannare il tempo con i bimbi in giornate come questa e allora oggi 2 suggerimenti al posto di uno solo.

Il mio gnomo non ama travestimenti, maschere, burattini anzi – a dirla tutta – lo terrorizzano e allora per cercare di aiutarlo a superare questa sua paura sono partita da qualcosa che, invece, gli piace molto: cucinare con me. Lui ha già il suo grembiule ma – complice il Carnevale e l’arrivo della festa a scuola – gli ho proposto di fare insieme “tutto” il vestito del cuoco.

cuoco vestito

Per il cappello vi servirà solo del cartoncino (io l’ho preso bianco) e della carta crespa o della carta velina colorata. Dal cartoncino dovete ricavare una striscia lunga quanto la circonferenza della testa del vostro bimbo, chiudetela con una spillatrice e sempre con la pinzatrice attaccate la carta colorata cercando di ricreare l’effetto morbido della toque (il cappello degli chef, appunto). Lo gnomo ha deciso che il suo cappello doveva essere giallo.

La bandana del mare è diventata il foulard da mettere al collo e una maglietta bianca a maniche lunghe (di una taglia più grande), la casacca da cuoco. Ho lasciato che fosse lui a disegnarci i doppi bottoni con un pennarello da stoffa nero. Non erano proprio diritti…ma lo gnomo si è divertito. Io ho aggiunto – con lo stesso pennarello – solo un finto colletto da camicia alla coreana.

Continua a leggere