Villaggio Santa Claus alla Mostra d’Oltremare

Santaclaus 3

Il Villaggio di Babbo Natale stazionerà alla Mostra d’Oltremare dal 28 novembre al 20 dicembre 2015.

Renne, elfi, la magica fabbrica di giocattoli e tanto altro si spostano quindi nel cuore di Napoli, dopo le edizioni passate presso la Pineta Varca d’Oro (Giugliano-Napoli).

Personalmente non sono andata alla scorsa edizione in Pineta mentre un altro Villaggio Natalizio lo visitò l’anno scorso  mamma Dany.

Purtroppo dopo la sua apertura ci stanno arrivando dei feedback piuttosto critici dei genitori, li stiamo aggiungendo alla fine di questo post. 

Il Villaggio di Babbo Natale si collocherà in un’area di 5000mq all’interno del padiglione 10 della Mostra d’Oltremare.

L’iniziativa ispirata al mitico e originale villaggio di Santa Klaus a Rovaniemi in Finlandia promette di ricreare un vero e proprio villaggio con numerose aree a tema.

Continua a leggere

Visita al Villaggio di Babbo Natale

villaggiobabbonatale_2014

 

Dopo l’articolo sui villaggi di Babbo Natale ho deciso di andare a verificare con mano uno di quelli insieme ai miei bimbi. Ecco il mio resoconto del Villaggio di Babbo Natale al Parco degli Uccelli:

Dalla tangenziale di Napoli si arriva agevolmente e si viene accolti in un megaparcheggio all’aperto, 3€ ad auto! (a pensarci bene si potrebbe anche parcheggiare a qualche minuto a piedi … ).

Il Parco degli Uccelli è una bella struttura, secondo me in estate dà il meglio di sè, in inverno è tutta all’ombra della bella vegetazione ed è piuttosto umida (se è una giornata di pioggia portatevi le galosce!) e freddina. Lungo il percorso ci sono varie tappe.

La prima casetta è proprio quella di Babbo Natale, ed è proprio la cosa più bella… è come te lo immagini: una candida barba, pancione, occhialini. Ha preso in braccio mio figlio e gli ha parlato affettuosamente (non è possibile fare foto, c’è un fotografo che immortalerà l’evento e potrete acquistare la foto).

C’è l’ufficio postale dove scrivere una letterina, mettere un timbro ed imbucarla.

C’è il “laboratorio dei giocattoli” dove vi guideranno per decorare un semplice rametto di pungitopo (si, come dice il nome, punge!)

C’è l’angolo delle fiabe dove vi racconteranno la storia della renna Rudolf.

Una tavolata dove lavorare un impasto e fare delle formine per biscotti.

Due artiste che potranno fare un disegno sulle mani dei bimbi (davvero molto brave, niente a che vedere coi tatuaggi fatti dagli animatori alle feste…)

Un angolo ristoro e una piccola rivendita di pasticceria (sono stata tentata di assaggiare il plumcake fatto a forma di panettone!)

Un carretto con cavallo che con 2€ fa il giro del villaggio.

Per il resto molto verde, una piccolissima fattoria, un piccolo parco giochi  (ma per via dell’umidità erano bagnati) e sentieri inesplorati.

Concludendo: la buona volontà c’era, il tutto è molto semplice, Babbo Natale è bellissimo ma per il resto mi aspettavo qualcosa di più!

Sono andata lì con un coupon, il prezzo intero lo trovo eccessivo.

Punto Googlemap qui.