24 maggio Festa delle Oasi WWF

 

SAM_1770

Il 24 maggio c’è grande Festa nazionale nelle Oasi WWF 2015  Elenco oasi wwf-sito ufficiale.

Ebbene chi vuole vivere una giornata all’aperto (anche se le previsioni meteo non promettono nulla di buono) e rifarsi i polmoni tra le oasi campane vale ricordare e non solo in tale occasione l’ Oasi wwf  “Bosco di San Silvestro”.

L’oasi si trova a Caserta, nel bosco di San Silvestro, sulle colline di Montemaiulo e Montebriano da cui si domina l’intero Complesso Vanvitelliano della Reggia e scende la Cascata che anima con le sue acque le fontane del Parco.

Quest’oasi è stata scelta quest’anno, per ospitare l’evento nazionale, ci sarà quindi la diretta Rai per la trasmissione Ambiente Italia -Rai tre.

Contatti dell’oasi : Tel.  0823/361300 –Cell. 329-1003808 – 347-7974488-       Fax 0823/446110

Continua a leggere

Week-end 23-24 maggio

npb23515

Il week-end in famiglia inizia domani venerdì 22 maggio con il ripetersi della scoperta in famiglia di un luogo sconosciuto ai più e pieno di fascino: il Museo del Tessile di Piazzetta Mondragone. La mattina chi sarà da IKEA potrà approfittare dei laboratori per bambini. Tra venerdì a sabato si scopre la bellezza che sembra imperfetta con l’arte di Botero nei laboratori di Palestra Arternativa a Fuorigrotta.

Per l’intero week-end (sabato e domenica) Città della Scienza promette divertimento e novità (tra alghe, chimica, Barcellona), continuano le visite gratuite ai Musei di Scienze (per tutto il week-end si potranno prenotare visite guidate a prezzi bassissimi) mentre per maltempo è rinviato al prosimo week-end il Lungo(mare) di Libri alla Casina Pompeiana in Villa Comunale

Sabato 23  gli Orti Botanici (eh si ce ne sono due!) sperando nel bel tempo, proporranno spettacoli teatrali: il Flauto magico a Portici (itinerante, gratis su prenotazione) e Le Favole della Saggezza a Napoli (non itinerante).

Annullato per maltempo il previsto “Orme al tramonto”.

Può essere suggestivo in serata proporre ai bimbi un po’ più grandicelli “Un treno per le stelle” al Museo Ferroviario di Pietrarsa.

Infine tanti laboratori: danza (hip hop), musica, lettura (a Bacoli), 4 zampe, archeologia, architettura.

Domenica 24 è la giornata delle Oasi del WWF Campania (cliccare in agenda per gli appuntamenti): sono sicura che troveremo il bel tempo da qualche parte :-)

Alla Mostra d’Oltremare il Teatro dei Piccoli conclude il suo primo anno con un’intera giornata di festa, con mille attività… a solo 1 euro!

Si interagisce con tanti animali alla Fabbrica del Divertimento di Ercolano e con i ponies alla Scuderia dei Piccoli (e poi si gioca e si impara a preparare la pizza).

Il cinema a 2 euro all’UCI di Casoria propone “Il Re Leone”.

Se volete spingervi fuoriporta e scoprire il gioco delle “tricche tracche” mentre degustate le tracchie, la bistecca e il caciocavallo, vi aspetta il Casale delle Arti a Sant’Agata dei Goti (BN). A proposito, avete letto il post di Anna sulla zona di Benevento e i bambini ?

Sempre “fuoriporta”, ma non troppo, nell’Ecoparco del Mediterraneo sono riprese le attività del Nautilus Village, sperando nel bel tempo.

Non dimenticate di controllare sempre in agenda le proposte della settimana, come l’apertura del parco con giochi nel cortile di Santa Chiara (lunedì 25 mattina) e i varie attività tra letture, laboratori, inglese, archeologia (Museo di Salerno il giovedì), orto.

Infine, continuate a segnalarci i campi estivi 2015, ne abbiamo raccolti già tantissimi!!

E buon week end con l’agenda di Napoli per Bambini!!

Sagome a colori: Un vestito su misura per me!

IMG_0920Domani venerdì 22, alle 16 e 30, c’è il nostro secondo laboratorio alla Fondazione Mondragone,dove si trova Il Museo del Tessile e dell’ Abbigliamento Elena Aldobrandini.
La Fondazione Mondragone è nata con lo scopo di promuovere lo studio, la valorizzazione, la promozione dell’arte tessile antica e contemporanea e della tradizione sartoriale campana. La sua storia è molto antica: Tutto ha inizio nel 600, quando la nobildonna Elena Aldobrandini fonda il”Ritiro per Matrone e Vergini nobili “ proprio nell’edificio in cui si trova oggi il Museo. Qui le donne che non potevano mantenersi da sole cucivano e ricamavano sostenute dai lasciti di Elena e di altri privati.
Attraverso i secoli il ritiro ha cambiato nome e organizzazione ma ha sempre mantenuto un ruolo di accoglienza legato alla tessitura ed alla cultura artigiana
Caduto in uno stato di degrado e abbandono, l’Istituto è stato restaurato nel 1999-2002 grazie ad un finanziamento europeo e restituito alla città.
Il Museo ospita belle collezioni di vestiti antichi ed arredi sacri donati da famiglie napoletane, creazioni di grandi sarti, napoletani e non, e opere di artigiani napoletani, nonché alcuni macchinari per le lavorazioni dei guanti.
Noi stiamo provando a portarci un pò di persone, principalmente bambini, il primo laboratorio è stato molto divertente ma mi è dispiaciuto moltissimo che su 19 bambini, uno solo fosse un maschietto e la stessa relazione numerica c’era tra gli adulti venuti per la visita guidataIMG_0933!
INFORMAZIONI
L’obbiettivo dei laboratori è di far sperimentare ai bambini la magia della creazione di moda: dopo aver visitato il museo, ed ispirati dai bei vestiti esposti, i bambini si potranno sbizzarrire a vestire e travestire le sagome che loro stessi avranno costruito!
Oltre il laboratorio ci sarà la possibilità anche per gli adulti di essere guidati nella visita delle belle collezioni del Museo.

IMG_0937
Informazioni
La fondazione Mondragone si trova a Piazzetta Mondragone, 18.
L’appuntamento per questo secondo laboratorio è venerdì alle 16 e 30 per i bambini e per gli adulti
Informazioni e prenotazioni:
Arteteca at work
artetecaatwork@fastwebnet.it
tel. 3489120263
La prenotazione è obbligatoria!

Un sabato all’Acquario di Napoli

 

In un sabato piovoso ho portato mio figlio in visita all’ “Acquario” o, più correttamente, alla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli.

Fondata nel 1872 dallo scienziato tedesco Anton Dohrn è l’acquario più antico al mondo.

Non aspettatevi nulla di spettacolare… è infatti rimasto immutato rispetto al passato ed ospita fauna marina locale. Il salone è piccolo ma comunque ha un certo fascino osservare questo spettacolo dalle vetrate.

Mio figlio ha quasi 5 anni ed è rimasto colpito dai pesci mimetici, dalla tartaruga e dalla piccola vasca tattile che ti permette di toccare pesci, crostacei e stelle marine (occhio al riccio!).

Ma più di tutto, nella piccola saletta adiacente, c’è una mascella di un (piccolo) squalo con tutti quei denti affilati e ricurvi che rendono benissimo l’idea del pericoloso morso di questi animali!

Immagino che bambini più grandi saranno interessati a molte più cose!

Ingresso adulti € 1,5 – Ridotti 1 €

(Per il Maggio dei Monumenti abbiamo usufruito di una visita guidata e dell’ingresso gratuito, e abbiamo visto il “salone degli affreschi” che consiglio solo ai più grandi.)

Info: http://www.szn.it/SZNWeb/showpage/114?_languageId_=1

E POI DICONO CHE I LIBRI SONO NOIOSI!

Libri da Oscar anzi da “Andersen”

Dopo un anno di letture, recensioni e analisi, la rivista ANDERSEN annuncia i vincitori della 34ma edizione del PREMIO ANDERSEN, il più ambito riconoscimento attribuito ai libri per ragazzi e non solo.

Di seguito vi propongo alcuni dei libri premiati.

Buona lettura!

Miglior libro 0/6 anni: Piccolo elefante cresce.

06_elefante

Come affrontare l’oscurità che dai muri della stanza s’insinua persino tra le lenzuola? Grande abbastanza per far i conti con le proprie paure, stanotte il Piccolo Elefante ha deciso di accettare la sfida. Dormirà da solo. È più che determinato, ma sa che deve prepararsi per bene. Fatta un’abbondante cena, sceglie con cura come vestirsi. Il mantello dello zio, il cappello del nonno e le scarpe del padre, per avere il coraggio dei grandi. Una spada e una lanterna, per vincere le ombre che da fuori s’insinuano nella stanza. E, naturalmente, l’inseparabile orsacchiotto. Ora sì che è pronto per affrontare l’oscurità, e fare della notte la sua notte! Nulla più lo trattiene, se non il bisogno di abbracciare tutti i famigliari. Preziosi accompagnatori nella vita quotidiana, questa volta lo saranno solo col pensiero. E questa prima notte da solo sarà il suo primo passo nel mondo, passo che aprirà la strada a una molteplicità di prime volte.

Continua a leggere

Benevento per i bambini

SAM_1770

Cari genitori colleghi, mi presento, sono Anna, una napoletana verace pronta a scrivere un articoletto su Benevento e dintorni, una parte di essa che sto scoprendo e che voglio diffondere.

Mi sono spostata da Fuorigrotta quartiere natio ad un altro quartiere flegreo, Bagnoli zona “ la Pietra” infine a Airola città caudina.

Penserete che sia diventata una “Napolide” per coniare un termine di Erri De Luca? No nemmeno per sogno, mi sono diretta in altro capoluogo campano non tanto lontano, dove le mie origini non potessero essere raschiate, ad una distanza tale da ritornare a Napoli tutte le volte che avrei voluto.

Il blog Napoli Per Bambini è un modo per sentire la città ancora e anche mia!

Mi sono recata ad Airola nella provincia di Benevento ricca di storia, di suggestioni archeologiche e di affascinanti paesaggi, che con i suoi silenzi mi ha stimolato a ricercare punti, spazi, creatività, paesaggi, persone non tanto per un mio intimo bisogno ma soprattutto con lo scopo di far esplorare ai miei bambini mondi e esperienze nuove, allungare le radici o allargare la chioma non so ancora….

Vorrei quindi elencarvi alcune delle mie scoperte finora esplorate a Benevento e provincia e che se mi darete la possibilità, ve le proporrò via via, essendo ugualmente degne di nota.

Ho trovato molto affascinante e

Continua a leggere