La prima festa della mamma: dove allattare (o cambiare pannolo).

Se domani è la tua prima festa della mamma probabilmente stai allattando il tuo piccolo e magari non vuoi, giustamente, rinunciare ad uscire (perché dovresti rinunciare? Ci fa tanto bene!): “ma… dove lo allatto?”

Ricorda che anche a Napoli ormai ci sono vari punti allattamento. Non solo perché da poco più di un anno Napoli ha aderito ufficialmente alla rete Baby Pit Stop, ma anche perché c’è un sito nazionale (e una web-app ) che ti aiuta a sapere dove trovare quello più vicino a te, in qualsiasi città tu scelga di passare la tua prima festa della mamma.

Cos’è un baby pit stop?

È un locale pubblico o privato dove troverai un po’ di privacy per allattare e eventualmente -ma non obbligatoriamente- anche scaldare un biberon, scaldare la pappa, cambiare il pannolino.

Noi mamme sappiamo fare tutto questo anche senza un luogo dedicato ma se c’è.. meglio 🙂

Perciò potrebbe capitarti di imbatterti in un posto così attrezzato ma che non è segnalato sul sito: invia sul sito sopra la segnalazione (qui e poi “aggiungi struttura”), o a noi in commento sotto: sarà un aiuto prezioso per un’altra mamma la prossima volta!

In genere, aiutaci a diffondere la cultura del baby pit stop: ci stiamo dedicando a questa idea da cinque anni (vedi tutti i post sull’argomento) perciò quando entri in un locale chiedi se ce hanno un baby pit stop, nel caso non lo abbiano spiega che è facile entrare in questa rete e nel sito web gratuitamente (basta avere nel proprio locale un angolo con una poltroncina e contattare qui).

Utile per le mamme e per i locali che così si fanno un po’ di pubblicità.

Per ora a Napoli ce ne sono cinque (due al PAN di cui quello ex Nati Per Leggere chissà se è passato al PAN kids) ma è evidente che potrebbero e dovrebbero facilmente essercene molti di più!

Immaginiamo un mondo dove ce ne siano ovunque…. allora non ci sarà più bisogno di una mappa per trovarli 🙂

Annunci

Nasce ufficialmente la rete dei BabyPitStop di Napoli

Quante volte abbiamo scritto sui BabyPitStop e insistito sulla loro importanza? Ebbene ieri c’è stata una svolta importante in questo senso nell’amministrazione della città.

E non stupisce che sia un’Assessora, che ci piace immaginare una mamma come noi, Daniela Villani, a aver sostenuto e firmato un importante accordo in cui il Comune di Napoli si impegna ufficialmente a costruire questa rete di Baby Pit Stop napoletani per incrementare quelli già esistenti.

L’Assessora Villani, riprendendo proprio le parole del nostro post di ottobre, ha dichiarato che “lo scopo è aiutare sempre più mamme a scegliere questo gesto naturale e salutare, ma l’intento è soprattutto quello di offrire gratuitamente questa attenzione, cioè un angolo di privacy, con una poltroncina e un fasciatoio, per allattare e cambiare il pannolino”.
Tecnicamente si tratta di una “Presa d’Atto del Protocollo d’Intesa fra il Comune di Napoli e l’UNICEF per la realizzazione di Baby Pit Stop, nell’ambito del Programma nazionale Insieme per l’allattamento – “Ospedale e Comunità amici dei bambini”.  Il protocollo d’intesa firmato dal Presidente Nazionale del Comitato italiano per UNICEF Onlus, Giacomo Guerrera, e dall’Assessora alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità Daniela Villani, prevede l’allestimento di ambienti protetti, in cui le  mamme possano sentirsi a proprio agio per allattare il loro bambino e provvedere al cambio del pannolino.

Sarà compito del Comune di Napoli, su impulso del Servizio Giovani e Pari Opportunità, sensibilizzare e promuovere l’iniziativa al fine di reperire presso uffici, istituti scolastici e siti di interesse artistico/culturale gli spazi adatti all’implementazione dei Baby Pit Stop.”

L’iniziativa rientra in un più ampio progetto di Azioni sulla conciliazione tra lavoro familiare e lavoro professionale, messe in campo dall’amministrazione comunale per agevolare sia i dipendenti della Pubblica Amministrazione che la cittadinanza tutta. 

Tra i maggiori sostenitori dell’iniziativa, il Presidente della Commissione Qualità della Vita e Pari Opportunità, Francesco Vernetti: “Un progetto che pone attenzione alla mamma e al bambino. Una mini area-ristoro, dove la mamma che allatta sarà la benvenuta e dove saranno garantiti accoglienza, riserbo e discrezione”.

Sabato, buon 4°compleanno al Punto.Lettura

natiperleggere2016

Se non conoscete ancora il luogo magico delle campanelline che annunciano le letture gratuite per i piccolissimi #abassavoce.. è il momento di scoprirlo! Noi non abbiamo mancato un solo compleanno del Punto Lettura Nati per Leggere del PAN.. non mancheremo certo questo! 🙂

Appuntamento domani, sabato 8 ottobre dalle ore 16.30 a via dei Mille 60: le mamme che allattano sono le benvenute naturalmente e se desiderano un po’ di privacy c’è il Baby Pit Stop “Storie di Latte” ad accoglierle.

***

Arriva puntuale, ogni anno dal 2012, il tanto atteso Compleanno del punto.Lettura Nati per Leggere PAN, la casa delle storie di tutte le bambine e i bambini della città!
Sabato 8 ottobre spegneremo insieme la quarta candelina per fare gli auguri al punto.Lettura che dal 2011 accoglie i piccoli (e anche i grandi!) a libro aperto e cuore spalancato! Tra storie, abbracci, letture condivise con mamme, papà, nonni, tate e tutti i grandi che si prendono cura dei piccoli, la traiettoria che Nati per Leggere ha tracciato per affermare il #dirittoallestorie continua il suo viaggio per raggiungere tutte le famiglie.
A quattro anni dalla sua istituzione, il punto.Lettura NpL PAN Napoli – nato dall’alleanza tra il Programma Nazionale Nati per Leggere e il Comune di Napoli – si conferma il luogo di incontro per le famiglie, libero e gratuito, in cui la relazione tra grandi e piccoli viene facilitata e consolidata dalla pratica della lettura condivisa fin dai primi mesi di vita. Perché, ormai lo sapete, le storie #abassavoce fanno bene alla salute!
E per il quarto Compleanno se volete fare un regalo potete donare una storia attraverso la vostra voce… tra i mille libri del punto.Lettura le volontarie e ai volontari NpL vi aiuteranno a trovare quella che aspettava di essere letta, a tutti, proprio da voi!
Per prenotarvi scrivete a napoli@nplcampania.it (e arrivate puntuali)!
 
Vi aspettiamo sabato, come sempre… a libro aperto e cuore spalancato!
 
Info:
cell. 389 9157256
napoli@nplcampania.it

Napoli nella rete dei Baby Pit Stop: allattamento 2016

Dove lo allatto? risponde un’app. Napoli nella rete dei Baby Pit Stop è finalmente realtà: dopo che mamma Giulia ne aveva parlato su questo blog nel 2013, abbiamo “corteggiato” gli allestitori dei laboratori per bambini della Mostra di Andy Warhol finché il primo Baby Pit Stop è nato nel 2014 al piano terra del Museo PAN, e poi la sensibilità di Tiziana e Nicoletta ne ha generati altri due nel 2015: nel Punto.Lettura sempre al PAN e nella libreria Ubik del Centro Storico.

La novità di quest’anno è la mappa interattiva all’interno della quale questi primi tre BabyPitStop di Napoli sono stati inseriti insieme a quelli di altre città. Le mamme di Napoli o turiste, potranno ora, anche attraverso un’app, trovare il posto più vicino che offra loro gratuitamente questa attenzione, cioé questo angolo di privacy, con una poltroncina e un fasciatoio, per allattare e cambiare il pannolino. Siamo certe che questa rete si allargherà presto, non solo ad altri punti grtatuiti come questi, ma anche a locali come bar e ristoranti che saranno sicuramente interessati ad offrire questo servizio ai propri clienti ed entrare così gratuitamente entrare in una mappa del genere, dove una mamma può scegliere un locale più adatto alle proprieesigenze.  Entrare in questa rete infatti è molto semplice, basta registrarsi su questa rete mondiale patrocinata anche dall’UNICEF http://babypitstoppers.com/ o farsi aiutare da noi, mandandoci i vostri dati, come abbiamo già fatto per i primi tre babypitstop (scrivete un commento sotto questo post sul blog)

La rete dei punti di allattamento non capita a caso in questi giorni in cui ricorre la Settimana Mondiale dell’Allattamento (fino al 7 ottobre). Lo scopo è aiutare sempre più mamme a scegliere questo gesto naturale e salutare. A Napoli ci sono stati e ci saranno  sono state le consulenze gratuite della Leche League e dei flashmob di allattamento: dopo quello di sabato scorso a Piazza Dante l’evento si ripete giovedì 6 ottobre, a Piazza Municipio, davanti Palazzo San Giacomo, con spettacolo di marionette, ore 17 (con l’associazione Alternativa Naturale di Scampia).

 

Punto Lettura Nati per leggere torna al PAN

punto lettura pan 2015 logonatiperleggere

Riprendono i consueti appuntamenti al punto.Lettura Nati per Leggere al terzo piano del PAN, dal 7 ottobre 2015.

Nato nel 2012 presso il PAN | Palazzo delle Arti di Napoli dall’alleanza tra il Comune di Napoli e Nati per Leggere, il punto.Lettura Nati per Leggere è il primo spazio lettura delle bambine e dei bambini della città. Nati per Leggere è il Programma di promozione della lettura in famiglia da 0 a 6 anni promosso in Italia da 15 anni dall’Associazione Culturale Pediatri ACP, dall’Associazione Italiana Biblioteche AIB, dal Centro per la Salute del Bambino onlus CSB, con il coinvolgimento della società ci vile espressa dai lettori volontari.
Il punto.Lettura Nati per Leggere è aperto tutti i mercoledì e giovedì, e il secondo sabato mattina del mese:
✿ mercoledì
10.30/13.00 | Le storie piccoline, 0/3 anni con mamme, papà, nonni, zie, tate e tutti i grandi che si prendono cura dei piccoli
✿ mercoledì e giovedì
16.30/18.30 | #abassavoce con Nati per Leggere, da 3 anni
✿ secondo sabato mattina del mese
10.30/12.30 | Il sabato di Nati per Leggere
✿ scuole mattina su prenotazione

...e Baby Pit stop (punto allattamento) per tutte le mamme!

wpid-img-20150930-wa0003.jpg
Per informazioni:
cell. 389 9157256
napoli@nplcampania.it
www.natiperleggere.it
www.facebook.com/nplcampania

Nati per leggere_3 anni il 3 ottobre

npl3compleanno

Tre anni fa vedemmo nascere il Punto.Lettura Nati per Leggere del PAN.

Una lettura dopo l’altra, è arrivato il terzo compleanno di un luogo davvero magico, dove le mamme (ma anche i papà e le nonne…) con i bimbi piccoli si sentono accolte e coccolate dal suono delle campanelline che annunciano l’inizio delle storie.

Sabato 3 ottobre spegneremo tutti insieme la terza candelina: i primi mille giorni della casa delle storie delle bambine e dei bambini di Napoli! Mille giorni, come li chiamano neuroscienziati e pediatri, il tempo in cui nella vita di un bambino tutto si struttura perchè il cervello raggiunge la massima plasticità e ricettività.

L’appuntamento è sabato 3 ottobre dalle 16,30, a via dei Mille 60 (al PAN, Palazzo delle Arti di Napoli) come sempre gratisa libro aperto e cuore spalancato!!!

#millegiorniPuntoletturaNpLNapoli
image
E in coincidenza con la Settimana Mondiale dell’Allattamento 2015 non poteva mancare questo nuovo Baby Pit Stop 🙂