Befana al Parco Archeologico di Posillipo

Befana_Pausilypon2016

Torna anche quest’anno formato famiglia la Befana-Archeologica a Posillipo: se ve la siete persa finora tocca rimediare!

Un luogo magico che qualcuno ha scoperto di recente con la recente puntata di Voyager (per chi se lo fosse perso cliccare qui dal minuto 42:42): è uno dei siti archeologici più particolari di Napoli, finora poco conosciuto, che si snoda tra grotta, terra e mare, in una cornice naturale incantevole: il Pausilypon, che comprende la Grotta di Seiano (a via Discesa Coroglio, luogo dell’appuntamento), i resti archeologici della Villa di Vedio Pollione (due teatri e altri edifici romani) fino a tuffarsi nell’area marina protetta dove i resti romani della peschiera e del porto sono coperti da pochi metri d’acqua di fronte agli isolotti di Gaiola (dove ha sede l’omonimo Centro Studi Interdisciplinare che sposa biologia marina, archeologia e tutela del mare).

La visita guidata al Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon del 6 gennaio è rivolta alle famiglie. Durante la visita, vi sarà uno scavo archeologico con sorpresa per bambini (dai 6 ai 10 anni), presso l’area didattica di scavo archeologico del Parco.

Attraversata la Grotta di Seiano (a via Coroglio, punto di ritrovo) mentre i genitori proseguiranno con l’itinerario, tutti i bambini, con l’aiuto delle esperte archeologhe, potranno fare una simpatica esperienza di scavo, dove troveranno anche… delle dolci sorprese.

Contributo: 5,00€/adulti – €2,00/bambini.
Durata: 2,5h circa.
Luogo di partenza: Grotta di Seiano (Discesa Coroglio, 36).

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Info e prenotazioni: 0812403235 – 3285947790 – info@gaiola.org
Web: www.gaiola.org

ANNULLATO Befana al Castello (3-6 gennaio)

befana_manievulcani_kids

ANNULLATO CAUSA MALTEMPO 

Il 3 e il 6 gennaio 2016, alle 10.30, La Befana arriva a Castel Sant’Elmo per tutti i bambini, con una visita per famiglie organizzata da Mani e Vulcani kids, intitolata “La Befana del Castello“.
La vecchietta più burbera del mondo aspetterà i bambini al Castel Sant’Elmo dispenserà ai più buoni, storielle, fabulae, cioccolata e caramelle ma attenzione i bimbi cattivi riceveranno soltanto tanto carbone!

Appuntamento:
ingresso Castel Sant’Elmo ore 10.30.

Quota di partecipazione:

bambini 6,00 euro, adulti 4,00 euro.

ATTENZIONE: il giorno 3 l’accesso al sito è gratis per tutti, mentre il giorno 6 a tale costo va aggiunto quello d’ingresso al sito, solo per gli adulti (5 euro).

Per info e riduzioni del biglietto del sito:

http://www.coopculture.it/heritage.cfm?id=82#

Prenotazioni:

081.5643978 – 340.4230980

manievulcanikids@gmail.com

Famiglie al Museo in Campania il 4 ottobre 2015

Per il terzo anno seguo questa bellissima iniziativa che si propone di avvicinare i bambini al Museo usando strumenti adatti a loro. Infatti domenica 4 ottobre non solo i Musei Statali sono gratis, ma, grazie a quest’evento annuale, potrete scegliere di fare un giretto a misura di bambino, anzi, di famiglia, tra 700 Musei in tutta Italia o scoprire uno dei Musei vicino casa, perché per il secondo anno anche i Musei di Napoli e dintorni sono presenti nella lista di questi eventi.

Cosa puoi fare in un Museo che aderisce all’iniziativa “Famiglie al Museo”?

1. Richiedere gratuitamente  il TACCUINO DELL’ESPLORATORE DEI MUSEI e gli ADESIVI DI MATI’ E DADA’. 600 Musei su 670 avranno questo Materiale a disposizione pronto per voi!

2. Partecipare alla fine della tua visita  al concorso nazionale L’ALBERO DEI MUSEI, per ricevere in regalo LIBRI SULL’ARTE della Casa Editrice Sillabe, e Gadget DI MATI’ E DADA’. Chiedi al Museo se e’ tra quello che proporranno l’attività!

3. Vedere un cartone animato di L’Arte con Mati’ e Dada’  o giocare con loro in alcuni dei musei F@Mu (la lista -in progress- a questo link)

4. Compilare il questionario di valutazione attività insieme ai grandi che verrà consegnato alla fine della visita.

5. Aguzzare la vista in cerca dei SEGNA OPERA DI MATI’ E DADA’ che segnaleranno le opere che il Museo ritiene siano più adatte per voi!

6. Naturalmente partecipare con entusiasmo alle attività che ciascun Museo  proporrà !

Chiedi alle persone grandi che ti accompagnano di condividere sui social la vostra giornata al Museo con l’hashtag #famigliealmuseo

Quali Musei ci sono in Campania? (lista in aggiornamento, consulta qui)

PROVINCIA DI NAPOLI

Continua a leggere

Anfiteatro Campano_Family domenica

MCDHERC EC016Dopo il successo dello scorso anno torna la visita per famiglie dell’Anfiteatro Campano a Santa Maria Capua Vetere, domenica 26 aprile. Quest’anno, ci riferiscono gli organizzatori, la visita si svolgerà in parte dei sotterranei e nel percorso intorno all’arena (dove non si può entrare) la quale sarà vista anche se non calpestata: si promette sempre interessante e simpatica!

L’ARENA DEI GLADIATORI

l’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere spiegato ai bambini da una guida in costume

La cooperativa Sire organizza per i bambini e le loro famiglie una visita guidata divertente e coinvolgente alla scoperta dell’antica Capua, una delle più grandi città dell’Italia antica e, nel periodo del suo massimo splendore, una delle città più grandi ed importanti dell’impero Romano e del mondo. I bambini saranno accompagnati da un’insolita guida, una matrona romana, all’anfiteatro Campano, più piccolo per grandezza solo al Colosseo di Roma, dal quale si dice fu preso come modello. Verranno introdotti alla storia dell’antica Roma attraverso la leggenda del gladiatore Spartacus che proprio da qui, nel 73 a.C., capeggiò la rivolta dei gladiatori contro le inumane condizioni in cui erano costretti. Tappa successiva sarà il Museo dei Gladiatori, inaugurato nel 2003 con innovative soluzioni espositive, finalizzate alla presentazione al pubblico degli elementi superstiti della decorazione dell’Anfiteatro Campano. Nelle sale sono esposti una rappresentazione meccanica di un combattimento gladiatorio e un plastico che riproduce lo stato attuale dell’edificio ed il suo aspetto originario.

Alla fine della visita pranzo facoltativo al ristorante AMICO BIO – Spartacus Arena panoramico sul Sito archeologico, il menù lo trovate alla fine della locandina.

 

programma

– 10:30 Appuntamento con gli operatori SIRE Coop presso l’ingresso dell’Anfiteatro – Piazza I Ottobre, Santa Maria Capua Vetere, Caserta

– 12:30 Conclusione delle attività

– 13:00 Circa: pranzo facoltativo

modalità di partecipazione (prenotazione obbligatoria)

Contributo organizzativo bambini: euro 5,00

I genitori/accompagnatori pagheranno solo il biglietto d’ingresso presso la biglietteria (euro 2,50)

Per chi partecipa alla visita ed è interessato al pranzo vi attende il ristorande adiacente alla biglietteria dell’Anfiteatro e panoramico sugli scavi: AMICO BIO- Spartacus Arena (www.spartacusarena.it). Un ristorante dove trionfano i sapori e i profumi mediterranei.

Vi proponiamo un menù scontatissimo! Se siete interessati la prenotazione è obbligatoria.

 

info e prenotazioni (indicare se si vuole partecipare al pranzo)

392/2863436 – cultura@sirecoop.it, www.sirecoop.it

Visita family al Teatro San Carlo a Pasqua

teatrosancarlo for families

Che farete la mattina di Pasqua? Vi piacerebbe visitare il Teatro San Carlo, in famiglia?

Sono aperte dalla pubblicazione di questo post le prenotazioni per un turno speciale di visita al Teatro San Carlo dedicata alle famiglie, domenica di Pasqua.

Con un costo contenuto potrete avere l’occasione di visitare il Teatro San Carlo, uno dei più grandi d’Italia e il più antico d’Europa.

Un’occasione unica che abbiamo chiesto all’Ente per rispondere alle richieste di chi desidera affacciarsi in questo luogo magico pur senza assistere a uno spettacolo.

Affrettatevi a prenotare perché i posti sono limitati.

Quando:

domenica 5 aprile (Pasqua)

ore 10.00

Costo:

5 € a persona (gratis per i 0-4 anni)

Durata:

circa 30 minuti

Prenotazioni:

Ufficio Promozione Pubblico

Tel. +39 081-7972468
Fax +39 081-7972453
e-mail promozionepubblico@teatrosancarlo.it
www.teatrosancarlo.it

 

 

Food&Art Tour… I Love Porta Capuana

love_portacapuana01

I tour di Food and art, itinerari turistici e gastronomici, ogni sabato ci fanno scoprire il bello e il buono di Porta Capuana. Per conoscere in modo family friendly una Napoli spesso trascurata. Gratis sotto i 6 anni.
Le tappe del tour:
COLAZIONE: San Giovanni a Carbonara – Un babà nel giardino di Ladislao Il magnanimo
APERITIVO: Complesso monumentale di S. Caterina Formiello – Un “Purpo” nel brodo all’ombra dei chiostri
PRANZO: Porta Capuana – Una pizza intra moenia
Prenotazione obbligatoria a info@foodandart.it o 3662697991

Esiste anche un tour più breve di venerdì alle 18.45.

Ideato da Agenzia informale di sviluppo locale Aste e Nodi e coordinamento I love Porta Capuana.

Scoprirete luoghi di grande interesse artistico- culturale in modo gustoso.

Food and Art nasce all’interno di un progetto di rigenerazione urbana frutto del lavoro del coordinamento I love Porta Capuana che riunisce varie realtà (associative, commerciali, imprenditoriali) della zona per ridare dignità ad un quartiere che è stato protagonista della storia partenopea e che conserva testimonianze dal valore unico ma che è stato a lungo abbandonato. L’associazione col cibo non è un vezzo ma parte da una serie di considerazioni storiografiche (pare che la pizza sia stata servita per la prima volta in un luculliano banchetto consumato a castel Capuano, di fronte all’omonima porta) e urbanistiche (Porta Capuana è tra il mercato del pesce delle Mura, zona Mercato, e quello ortofrutticolo del Borgo S.Antonio) oltre che da considerazioni puramente esperienziali (il brodo di polipo si trova solo a porta capuana).

Costo:

15 euro (incluse le degustazioni); studenti 13 euro; gratis sotto i 6 anni (anche il tour del venerdì è gratis per i bimbi).

Durata:

Circa 2 ore, tappe culinarie incluse (più breve e economico il tour serale del venerdì)

Sito web: www.foodandart.it

Servizio di guida multilingue (in lingua inglese, spagnolo, francese, tedesco e russo. Min. 10 pax).